Come scattare foto migliori con il proprio smartphone o tablet Android

Come scattare foto migliori con il proprio smartphone o tablet Android
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/754ntJ-U7PYC.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/754ntJ-U7PYC.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/754ntJ-U7PYC.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/754ntJ-U7PYC.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2013\/07\/754ntJ-U7PYC.jpg"}, "title": "Come scattare foto migliori con il proprio smartphone o tablet Android" }

Direttamente dal team Google Play, viene pubblicata sul loro profilo Google+ un’offerta davvero imperdibile per chi ama scattare fotografie con il proprio dispositivo Android, smartphone o tablet che sia. L’offerta riguarda un libro che viene proposto gratuitamente (non si sa per quanto tempo) sul Play Store, per cui chi fosse interessato può ne realmente approfittare.

Il libro si intitola “Android Photography: Take better photos with your Android phone or tablet” ed è disponibile all’acquisto (gratuito) direttamente dal Play Store recandosi a questo indirizzo:

Android Photography: Take better photos with your Android phone or tablet

Bastano circa 104 pagine per apprendere qualcosa in più di quello che sappiamo riguardo lo scatto di foto con il nostro dispositivo, ed in particolare lo smartphone che è stato preso in considerazione per la stesura del libro è il Nexus 4. I contenuti sono volti alla comprensione di alcune tecniche di scatto ed anche al download di alcune applicazioni che in determinate situazioni possono farci molto comodo durante lo scatto delle foto.

Presente, inoltre, una spiegazione molto ampia su come condividere le immagini su Google+, Twitter e Facebook, ed anche consigli su come modificare eventualmente le foto sul proprio PC o direttamente dal proprio dispositivo Android.

L’unica pecca è che il libro è in inglese, per cui dovrete munirvi di un po’ di pazienza oltre che probabilmente di un dizionario per poterlo leggere fino alla fine.

Via