App Runtime for Chrome: le app Android arrivano su Chromebook

App Runtime for Chrome: le app Android arrivano su Chromebook
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/AndroidPixelSideBySide2.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/AndroidPixelSideBySide2-460x267.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/AndroidPixelSideBySide2-620x360.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/AndroidPixelSideBySide2.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/AndroidPixelSideBySide2.png"}, "title": "App Runtime for Chrome: le app Android arrivano su Chromebook" }

Google la aveva annunciata durante l’ultimo Google I/O e finalmente la attesa novità è divenuta realtà: il primo set di applicazioni Android è disponibile all’installazione su Chrome OS. Le app in questione sono al momento solo quattro (Duolingo, Evernote, Sight Words e Vine), non si tratta dunque di una operazione su vasta scala ma piuttosto di un esperimento ancora preliminare e in fase di definizione.

L’intero progetto, denominato App Runtime for Chrome (Beta), verrà esteso nel corso dei prossimi mesi grazie alla collaborazione tra Google e alcuni team di sviluppo selezionati. L’obiettivo, almeno per ora, non è quello di portare l’intero ecosistema Android su Chrome OS.

Per chi se lo stesse chiedendo, le applicazioni Android in questione girano su Chrome “nativamente”, ovvero senza modifiche rispetto al progetto originario. Allo stesso tempo, però, gli sviluppatori possono decidere di apportare alcune modifiche per adattare al meglio le interfacce alle dimensioni dello schermo del Chromebook.

Un progetto certamente interessante dunque, atteso da molti fin da quando Sundar Pichai approdò alla guida del robottino verde. Staremo a vedere se in futuro i due OS finiranno per fondersi ancor più profondamente.

Via