Finalmente Android 4.4 KitKat potrebbe introdurre nuove impostazioni di localizzazione che su Android non sono mai state implementate, neanche dai produttori che hanno personalizzato pesantemente i loro dispositivi. Da nuove immagini di cui Android Police è venuto in possesso, si può chiaramente vedere come nelle Impostazioni, recandosi in “Accesso alla posizione“, sia stata rimossa l’opzione “Accesso alla mia posizione” e sia stata inserita la sezione “Location mode“, ovvero “ModalitĂ  di localizzazione“.

Ovviamente vi invitiamo a considerare con un pizzico di diffidenza tutte le immagini di Android 4.4 KitKat poichè, nonostante possano essere reali quindi non false, potrebbero comunque rivelarci qualcosa che non troveremo nella build finale del sistema una volta che sarà rilasciata, in quanto appunto le immagini che stanno trapelando in rete sono relative a build non definitive. Questo comunque non dovrebbe accadere ma è bene che si sappia in caso dovesse verificarsi qualcosa del genere.

Torniamo ora sull’argomento. Invece di avere la possibilitĂ  di scegliere se utilizzare il GPS e/o Wi-Fi/3G, adesso si sarebbe in grado di selezionare 3 differenti modalitĂ  come si può vedere dalla seguente immagine (Android 4.4 a sinistra, Android 4.3 a destra):

  • Precisione elevata (High accuracy): utilizzo di GPS, WiFi e 3G
  • Risparmio batteria (Battery saving): utilizzo di solo WiFi
  • Solo sensori sul dispositivo (Device sensors only): utilizzo di solo GPS

location 1

Questo andrebbe a confermare che in Android 4.4 KitKat vi sarĂ  l’introduzione di nuove API (Fused location provider) giĂ  discusse durante il Google I/O di quest’anno, delle quali trovare una breve descrizione nel testo in inglese evidenziato in giallo nella seguente immagine.

loc api

Un’altra miglioria che sarebbe stata apportata riguarderebbe la cronologia di accesso alla posizione. Tramite questo potente e desiderato meccanismo che su Android si attendeva da tempo immemore, si ha la possibilitĂ  di vedere quali servizi/processi hanno utilizzato la localizzazione sul dispositivo ed anche in che modalitĂ , come si può vedere dalla seguente immagine (Android 4.4 a sinistra, Android 4.3 a destra):

location 2

Come potete notare voi stessi, i servizi/processi che hanno utilizzato la localizzazione in questo caso sono stati Android System e Google Services, e non vi sono tracce di applicazioni come ad esempio Facebook, Google+ ed altre che richiedono la posizione. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che gli sviluppatori dovranno a mano a mano aggiornare le loro app (Google stessa a quanto pare dovrĂ  farlo) affinchè includano il supporto a questa funzionalitĂ  davvero molto interessante e potete, in modo che l’utente possa rendersi conto di quale applicazione (e non solo processo di sistema) stia consumando enormemente al batteria a causa della localizzazione.

Con queste informazioni anche per adesso abbiamo finito riguardo Android 4.4 KitKat ma vi invitiamo a restare a seguirci poichè a breve potrebbero giungerci altre notizie esclusive delle quali informarvi.

Via