Molti dei cambiamenti subiti dalle repositories di Google AOSP restano spesso senza una degna spiegazione; il nuovo branch “master-soong“, da poco inserito, ha mostrato, dopo uno sguardo ai cambiamenti del manifest repository (usato per specificare quali repository scaricare quando si sviluppa su Android), due possibili novità: parliamo infatti delle repository predefinite Go e Ninja.

Offerta

HONOR 200 8/256GB

Coupon: AHFANS10P + Sconto in pagina di 150€ + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

359€ invece di 599€
-40%

Per chi non ne fosse a conoscenza, Go non è altro che un linguaggio di programmazione, sviluppato dalla stessa Google, usato per produrre codice nativo in modo più semplice rispetto ad altri linguaggi (ad esempio C); Ninja, invece, è un “make” per il controllo della compilazione di codice sorgente (Android stesso è realizzato utilizzando il sistema make). Il sistema di compilazione Ninja è già usato da Chromium, e sembrerebbe che il suo utilizzo comporti grandi vantaggi in termini di prestazioni.

Per entrambi, non abbiamo certezze su quello che starebbe accadendo: sembrerebbe però che la parte “soong” sia legata all’uso di Ninja e Go (di iniziali N e G come la parte finale di soong). La compilazione AOSP è un processo lungo, e quindi ogni intervento mirato a velocizzarla non può che essere ben accolto, utile sopratutto ai tanti sviluppatori di ROM personalizzate. Per ora, le nuove repository sono vuote, ma tutto lascia ben sperare in importanti cambiamenti nel build system nei prossimi mesi.

Via