Android 9 Pie arriva su Motorola Moto Z3 e G6+, seconda beta per Samsung Galaxy Note 8 e ancora Oreo per Galaxy A8 (2018)

Android 9 Pie arriva su Motorola Moto Z3 e G6+, seconda beta per Samsung Galaxy Note 8 e ancora Oreo per Galaxy A8 (2018)
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/android_9_pie_3_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/android_9_pie_3_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/android_9_pie_3_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/android_9_pie_3_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/08\/android_9_pie_3_tta.jpg"}, "title": "Android 9 Pie arriva su Motorola Moto Z3 e G6+, seconda beta per Samsung Galaxy Note 8 e ancora Oreo per Galaxy A8 (2018)" }

Sembra il caso di dire “anno nuovo, firmware nuovo”: Motorola ha rilasciato l’aggiornamento all’ultima evoluzione del robottino verde, Android 9 Pie, per il Moto Z3 e per il Moto G6+. Il primo lo sta ricevendo insieme alle patch di gennaio mentre il secondo non va oltre quelle di dicembre.

Oltre alle classiche novità che oramai dovreste conoscere (in caso contrario potete fare riferimento a questa pagina) il Moto Z3 guadagna il supporto al Moto Mods 5G, che farà del top di gamma presentato lo scorso agosto uno dei primi smartphone abilitato alle reti di quinta generazione.

Dai Motorola che hanno abbracciato Android 9 Pie in via definitiva passiamo ad un top di gamma che lo farà a breve: i possessori di un Samsung Galaxy Note 8 che hanno preso parte al programma beta segnalano il secondo aggiornamento basato su Pie.

La build N950FXXU5ZSAB, tutt’altro che leggera – “pesa” 705 MB – , contiene le patch di gennaio e promette di risolvere i problemi alla fotocamera, alla gestione delle microSD e soprattutto quello piuttosto grave che causava un freeze alla schermata quando veniva inserito un PIN per lo sblocco del telefono.

Chiudiamo l’excursus con Samsung Galaxy A8 (2018), che non ha ancora Android 9 Pie ma ha appena ricevuto le patch di gennaio insieme ad alcune correzioni che riguardano il WiFi, le chiamate “tradizionali” e VoWiFi.

Fonti: 9to5google, Galaxyclub, Gsmarena