Xiaomi Redmi diventa internazionale: prima tappa a Singapore

Xiaomi Redmi diventa internazionale: prima tappa a Singapore
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/xiaomi-redrice.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/xiaomi-redrice-460x258.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/xiaomi-redrice.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/xiaomi-redrice.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/02\/xiaomi-redrice.jpg"}, "title": "Xiaomi Redmi diventa internazionale: prima tappa a Singapore" }

Xiaomi sta diventando rapidamente un player di scala mondiale nel mercato degli smartphone ed il primo Paese al di fuori della Cina in cui venderà i suoi dispositivi è Singapore. A partire dal 21 Febbraio gli utenti dello Stato asiatico potranno acquistare il Redmi (già noto come Hongmi) per 169 dollari di Singapore, equivalenti a circa 98€.

Questo è il primo passo verso un’espansione più in larga scala che potrebbe (dovrebbe?) comprendere anche l’arrivo in Europa e negli USA. Quest’ultimo è di certo più facilmente prospettabile, vista l’assunzione pochi mesi fa di Hugo Barra come vice presidente. L’obiettivo di Barra è proprio rendere Xiaomi un brand internazionale.

Speriamo di vedere presto il Redmi ad un prezzo concorrenziale anche in Europa. Con hardware simile (schermo IPS da 4.7 pollici, processore quad-core, 1GB di RAM, fotocamera da 8 megapixel) e un prezzo così basso, non è difficile vedere un grande successo davanti a questo smartphone anche in Occidente.

Via