Samsung SM-A500 completamente in metallo: specifiche tecniche dettagliate

Samsung SM-A500 completamente in metallo: specifiche tecniche dettagliate
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/samsung-logo-1-460x258.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/samsung-logo-1.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/samsung-logo-1.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/samsung-logo-1.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/samsung-logo-1.jpg"}, "title": "Samsung SM-A500 completamente in metallo: specifiche tecniche dettagliate" }

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato dei piani di Samsung per lanciare tre nuovi dispositivi appartenenti ad una serie “A”, tutti con un design “premium” cioè realizzati in metallo e che riprendono la strada del Galaxy Alpha. In seguito a questa notizia vi abbiamo anche segnalato dei primi risultati benchmark di uno di questi tre dispositivi, il Samsung SM-A500. Oggi ne torniamo a parlare perché ci sono giunte nuove informazioni più dettagliate sull’hardware e sull’estetica del dispositivo.

Il Samsung SM-A500 avrà un corpo completamente in metallo senza cover posteriore removibile. Se fosse vero, significherebbe che non avremo più una texture in similpelle come nei più recenti smartphone realizzati da Samsung e quindi potrebbe essere “più premium” del Galaxy Alpha nonostante le caratteristiche tecniche emerse siano da dispositivo di fascia media.

Parlando dunque di specifiche hardware, il device con codice modello SM-A500 avrà un display Super AMOLED da 5 pollici con risoluzione 1280 x 720 pixel (HD), un processore Snapdragon 400, fotocamera posteriore da 8 megapixel e fotocamera anteriore da 5 megapixel, 16GB di memoria interna e una batteria da 2330 mAh. A differenza del Galaxy Alpha però, questo dispositivo avrà uno slot per la microSD. Inoltre non dispone di un sensore di impronte digitali e di sensore per la misurazione del battito cardiaco e non sarà nemmeno resistente né all’acqua né alla polvere. Sarà presente, invece, la modalità di risparmio energetico ultra che ha fatto il suo debutto con il Galaxy S5.

Non si conoscono ancora le presunte date di rilascio e i prezzi di questi nuovi dispositivi ma finalmente Samsung ha intrapreso la via per realizzare dei device con materiali più “nobili” proprio come una gran parte di consumatori chiedeva ormai da tempo all’azienda sudcoreana. Una mossa resa necessaria dall’assalto degli emergenti produttori cinesi che offrono smartphone di qualità a prezzi più vantaggiosi. Cosa ne pensate, è questa la strada che Samsung dovrà continuare a percorrere ? Fatecelo sapere nel box dei commenti.

Via

Condividimi!