Samsung Galaxy Note 4 S Health: scopriamo le nuove funzionalità

Samsung Galaxy Note 4 S Health: scopriamo le nuove funzionalità
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/note4-shealth-menu.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/note4-shealth-menu-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/note4-shealth-menu-533x400.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/note4-shealth-menu.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/note4-shealth-menu.jpg"}, "title": "Samsung Galaxy Note 4 S Health: scopriamo le nuove funzionalit\u00e0" }

Il software S Healt installato sul Samsung Galaxy Note 4 integra alcune funzionalità uniche, strettamente legate ai nuovi sensori di cui è dotato il phablet. Sul retro del dispositivo, di fianco al sensore per il battito cardiaco, Samsung ha infatti inserito due inediti rilevatori: uno dedicato alla saturazione dell’ossigeno nel sangue, l’altro alla misurazione dell’intensità dei raggi ultravioletti.

La possibilità di registrare il peso, gli alimenti ingeriti etc., così come il pedometro, sono ovviamente presenti anche sul nuovo top di gamma, al pari dei precessori Galaxy S4 ed S5. La suite dedicata alla salute e al benessere fisico di Samsung si arricchisce dunque con nuove features che, sebbene interessanti, rimarranno molto probabilmente inutilizzate dalla maggior parte degli utenti.

Sentivate la mancanza di un sensore per i raggi ultravioletti sul vostro smartphone?

Via