Ecco il logo dello standard Ultra HD

Ecco il logo dello standard Ultra HD
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/Ultra-HD-logo.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/Ultra-HD-logo-460x175.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/Ultra-HD-logo.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/Ultra-HD-logo.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2014\/09\/Ultra-HD-logo.png"}, "title": "Ecco il logo dello standard Ultra HD" }

Lo standard Ultra HD ha finalmente un logo. Ad annunciarlo è Digital Europe, l’organizzazione che rappresenta le aziende tecnologiche europee, che ha pubblicato il logo che aiuterà i consumatori a distinguere facilmente i prodotti Ultra HD come fu per lo standard Full-HD.

Il logo è pensato prevalentemente per le TV e gli altri prodotti di questo tipo, che dovranno avere specifici requisiti per poter esporre il logo: HDMI 2.0 e HDCP 2.2 sono tra le richieste più evidenti, ma non le uniche. Deve essere infatti supportata una frequenza di aggiornamento di 60 frame al secondo e una profondità di colore minima di 8 bit.

Non è chiaro se questo logo sarà utilizzato anche per i contenuti, oltre che per i dispositivi, poiché aiuterebbe a rendere più facile individuarli. Questo vale sia per i contenuti fisici (es. Blu-ray), sia per quelli digitali, che ormai sembrano prevalere e che sono – in fin dei conti – quelli più interessanti per gli utenti di dispositivi mobili.

Sarà interessante vedere quale sarà l’effettiva diffusione di contenuti nel nuovo standard, visto e considerato che una fetta consistente del mercato home video è ancora composto da DVD e non da Blu-ray – e, quindi, buona parte dei contenuti è ancora in SD e non in HD.

Via