Netflix ha appena reso attive le sue nuove restrizioni sulla condivisione degli account che non consentono più di condividere liberamente la password con amici e familiari al di fuori del nucleo domestico a meno di pagare un extra per un account secondario.

La piattaforma concorrente Amazon Prime Video ha colto l’occasione per prendere in giro la nuova politica di Netflix pubblicando un’immagine ironica su Twitter.

Amazon Prime Video Netflix

Le persone che gestiscono gli account social per Amazon Prime Video hanno commentato con grasse risate e l’augurio che Amazon non farà la stessa cosa.

Amazon Prime Video spera di non dover fare come Netflix

Allo stato attuale Amazon Prime Video supporta tre flussi simultanei e offre anche il supporto dei profili in modo da poter mantenere la cronologia delle visualizzazioni separata dagli altri utenti.

Tuttavia non si può escludere che in futuro anche Amazon possa iniziare a addebitare la condivisione della password, magari aumentando il costo dell’abbonamento ad Amazon Prime, nel caso la nuova strategia di Netflix si rivelasse un successo o anche solo per guadagnare di più dai suoi abbonati.

Con l’occasione ricordiamo che è possibile abbonarsi al servizio Amazon Prime Video qui.

Leggi anche: Netflix dice ufficialmente STOP agli account condivisi in Italia, cosa succede ora