Questo sito contribuisce alla audience di

La TWRP 3.2.2 arriva su due Sony Xperia, un Motorola ed uno Xiaomi

TWRP. Quattro consonanti, infinite possibilità per coloro che “lo smartphone non serve esclusivamente a comunicare ma anche, e soprattutto, a divertirsi con le ROM”. TWRP e modding camminano di pari passo di fatto incontrastati: progetti di custom recovery alternative, come ad esempio la ClockworkMod, non hanno raggiunto lo stesso livello di sviluppo della TWRP che di conseguenza fa il bello ed il cattivo tempo.

E che gli sviluppatori del Team Win Recovery Project che conoscano il segreto per rimanere sulla cresta dell’onda è evidente, ossia quello di non cullarsi sugli allori. Così, la TWRP, è un progetto in continua espansione ed oggi accoglie quattro new entry all’interno della famiglia dei prodotti supportati.

Si tratta di Sony Xperia X e Xperia X Compact, Motorola Moto E4 e Xiaomi Mi Note 3. A meno di eccezioni, la prassi da seguire per giovare delle possibilità garantite della recovery è standard ed anche semplice. Partendo dal presupposto che si abbia già il bootloader sbloccato, basta connettere lo smartphone al PC e richiamare il comando di fastboot fastboot flash recovery recovery.img prima di dare invio. Fine.

Per informazioni più specifiche su ognuno dei modelli freschi di TWRP, vi lasciamo ai link del caso: Sony Xperia X (link), Sony Xperia X Compact (link), Motorola Moto E4 (link), Xiaomi Mi Note 3 (link).

Fonte: Xda-developers

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top