Come avrete notato, questa volta il resoconto settimanale del team di LineageOS si √® fatto attendere: questo perch√© √® stato deciso di fornirlo, da ora in poi, ogni due settimane, in modo da cercare di fornire pi√Ļ contenuti. Andiamo dunque a scoprire quali sono stati i maggiori cambiamenti di quest’ultimo periodo.

Il post sul blog ufficiale si apre con le celebrazioni per il raggiungimento del milione di installazioni della ROM (come abbiamo visto ieri): il team fa sapere comunque che il conteggio potrebbe non rappresentare accuratamente il numero di installazioni, dato che con la generazione di un ID casuale questo viene cambiato a ogni wipe eseguito.

Le novità di queste due settimane di sviluppo sono le seguenti:

  • i contatti possono essere memorizzati localmente indipendentemente dal fatto che esista un contact provider
  • sono tornati i tile Quick Settings personalizzati: per il momento sono¬†Caffeine, USB Tether, Sync, Battery saver, Ambient display, Heads Up, Volume Panel e ADB over Network
  • sono state inserite le patch di sicurezza di marzo (questo gi√† con la nightly di settimana scorsa)

Il team segnala che le build per¬†kltevzw¬†(Samsung Galaxy S5 Verizon) sono state unificate a quelle di klte, ossia il modello “normale”.

Aggiornamenti anche per quanto riguarda la lista di dispositivi supportati dal team: riceveranno LineageOS 14.1 (basato su Android 7.1.1 Nougat) Samsung Galaxy S4 (Verizon e Intl), LG G5 (Intl) e LG V20 (T-Mobile) e LineageOS 13 (basato su Android 6.0.1 Marshmallow) Motorola Droid 4, Motorola Droid RAZR (CDMA), Motorola Droid Bionic, Motorola Droid RAZR (GSM) e Motorola Photon Q.

Purtroppo le buone notizie finiscono qui: visto che i maintainer di Huawei Ascend Mate 2 (mt2), HTC One (GSM) e HTC One (Verizon) non sono pi√Ļ attivi, tali dispositivi non verranno pi√Ļ supportati e non riceveranno pi√Ļ build di LineageOS 14.1.

Avete gi√† aggiornato LineageOS con l’ultima nightly disponibile per il vostro smartphone?