Lasciare la connessione Bluetooth accesa¬†sul proprio dispositivo pu√≤¬†trasformarsi in un pericolo critico per la sicurezza.¬†Molti utenti sono soliti adottare questa pratica poich√© convinti che alcun¬†dispositivo non autorizzato possa connettersi allo smartphone o tablet senza un’esplicita autorizzazione dell’utente.

In realt√† si tratta solo di una legenda metropolitana, infatti esistono dei dispositivi particolari (scanner e sniffer) che sono in grado di trovare un dispositivo Bluetooth anche¬†se √® impostato come “non visibile”. Questi¬†non solo permettono ad un malintenzionato di trovare il dispositivo, ma nelle mani sbagliate¬†potrebbero anche permettere intrusioni non autorizzate.

Tutto questo √® possibile perch√©, una volta trovato l’indirizzo del dispositivo potrebbe bastare inserire il¬†PIN Bluetooth predefinito (che spesso √® “0000” o “1234”) per connettersi¬†al dispositivo. Questo lascia spazio al¬†“Bluejacking” una particolare tecnica che permette di inviare messaggi indesiderati (spam)¬†dopo aver avuto¬†accesso al dispositivo.

Essenzialmente, tenere il Bluetooth acceso in modalità non visibile è una pratica corretta, ma non estremamente sicura in casi molto particolari. Nel dubbio, il consiglio è di disattivare la connessione Bluetooth quando non è necessaria.

Via