Recensione Skingloves, i guanti italiani per i touchscreen

107_0706

Anche a Milano, città da cui vi scrivo, è arrivata giusto nella giornata di oggi la neve. In tutta Italia si sta assistendo ad un calo drastico delle temperature e pioggia e neve stanno (finalmente?) arrivando più o meno dovunque. Il freddo regna ormai sovrano sul Bel Paese, con grande scontento degli utilizzatori di smartphone e tablet: usare i nostri dispositivi preferiti con questo freddo non è certamente spassoso, viste le temperature spesso sottozero. A soccorrere tutti gli utenti arrivano gli Skingloves, dei guanti di produzione italiana che permettono di usare comodamente i nostri dispositivi tenendo le mani al caldo!

Grazie agli Skingloves, infatti, non sarà più necessario togliere i guanti per prendere in mano il telefono ed interagire con esso, ad esempio quando bisogna rispondere ad una chiamata o ad un sms: gli Skingloves sono infatti studiati appositamente per far rimanere le nostre mani al caldo, grazie al 93% di lana merino che isolerà le nostre mani dall’ambiente esterno e al 5% di fibra d’argento che penserà all’aspetto magico della faccenda permettendo di usare il telefono con i guanti.

Non solo: i guanti sono molto caldi e, anche in giornate particolarmente fredde come queste, riescono a mantenere calda la mano. L’unica avvertenza è di scaldarli un po’ prima di indossarli, poichè il freddo è tremendo e raffredda subito le dita che poi impiegano un po’ di tempo per scaldarsi nuovamente – questa “procedura” però è standard di tutti i guanti in lana pura.

Il miscuglio di lana e fibra d’argento prende tutti i guanti, che sembrano quindi normali guanti di lana. Se non ci fosse l’etichetta recante la dicitura “Skingloves” sarebbe davvero difficile distinguerli da un paio di lana normale. In questo modo i guanti rimangono molto eleganti e fini, senza essere un po’ ridicoli come i guanti con le punte delle dita che sembrano avere una pezza. Inoltre il fatto di essere intessuti in ogni punto con la stessa fibra li rende compatibili con gli schermi touch in ogni punto.

Sarà quindi possibile usare tutte e 10 le dita indifferentemente, sia all’interno che all’esterno, con tutte le comodità offerte dal multitouch come il pinch-to-zoom. La precisione offerta è davvero ottima sia con le tastiere virtuali che con le tastiere hardware, anche su schermi molto piccoli (3.5 pollici).

Gli Skingloves sono anche utili, ad esempio, per operare senza togliersi i guanti le macchinette dei biglietti della metropolitana e del treno, che qui a Milano (come anche a Torino ed in altre città) sono ormai quasi ovunque touch.

Il prezzo degli Skingloves presso il sito ufficiale skingloves.it è di 34.99€, che può sembrare elevato in senso assoluto ma diventa più ragionevole quando si pensa ai materiali ed all’ottima qualità di realizzazione. Sono disponibili varie taglie, sia per uomo che per donna, oltre a vari colori e temi. Di certo i guanti saranno un regalo gradito sotto l’albero per coloro che usano spesso smartphone e tablet!

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Crixi81

    Ma dove caspita si acquistano questi guanti? sul sito ufficiale non c’è nemmeno un numero di telefono, la boutique on line non funziona…. mi chiedo… esiste ancora l’azienda???? se qualcuno ha delle informazioni mi risponda! è urgentissimo!!! grazie!

  • Gianluca Cosentino (FB)

    non riesco a capire come pochi cellulari con schermo touchscreen capacitivo funzionano anche con guanti normali

  • Andrea Grandi (FB)

    il Nokia Lumia 920 funziona anche con i guanti ;)

  • Sarei interessato a capire quanto “scivolosi” sono col telefono. Tipicamente i guanti in lana sono pericolosissimi :) per gli smartphone senza custodia. E` praticamente impossibile tenerli in mano senza farseli scivolare.

    • Riccardo Robecchi

      Basta impugnare saldamente lo smartphone per non avere problema alcuno. Ho usato i guanti con diversi telefoni (HTC Desire Z, Palm Pre 2, LG Optimus L9), con alcuni tablet (Samsung Galaxy Tab e Sony Xperia Tablet S) e anche con console portatili (Sony PSP e Nintendo DS Lite) senza avere problemi di scivolosità.

  • ciuk0

    Capirai, qui nel supermercato li vendevano a 5 euro! OK, non saranno cosí belli e funzionali ma direi che per 1/6 di questi vanno benissimo!!!

    P.S.: da ció si vede come siano boccaloni gli italiani con la moda e le cose firmate che come in questo caso costano 5-6 volte tanto per dare piú o meno le stesse cose…

    • Riccardo Robecchi

      In via generale sono più che d’accordo con te. Ti assicuro però che questi sono tra i guanti più caldi che abbia mai avuto, e questo vuol dire tanto! Inoltre il fatto che siano touch in ogni punto è una cosa veramente ma veramente comoda. In più sono made in Italy, che non è mai una cosa cattiva… ;)

      • yulbrinner

        Ok, comunque non si giustificano i 35 euro, e vorrei vedere il made in italy, fatto si in italia, ma magari dai cinesi.

  • Luca Carrido Peccatori (FB)

    Muji è il secondo anno che li mette in vendita (non questa marca) e per il secondo anno li esaurisce in breve tempo. E conoscendo il negozio potrebbero costare meno di questi qui.

  • Gianluca Cosentino (FB)

    ma come mai il xperia sole funziona anche con guanti normali? cmq a quel prezzo faccio priima ad intagliare le punta delle dita dei miei guanti

Top