8 milioni di utenti hanno scaricato app fake per il controllo remoto dal Play Store

8 milioni di utenti hanno scaricato app fake per il controllo remoto dal Play Store
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/ESET.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/ESET-460x259.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/ESET-635x357.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/ESET.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/01\/ESET.png"}, "title": "8 milioni di utenti hanno scaricato app fake per il controllo remoto dal Play Store" }

Il Google Play Store non è automaticamente sinonimo di sicurezza quando si parla di applicazioni mobili: ancora una volta ci tocca parlare di app fake che promettono qualcosa per poi restituire funzionalità…indesiderate, se così si possono definire.

I ricercatori ESET hanno individuato 9 applicazioni della categoria “Remote Control” che promettevano di funzionare come telecomando universale per controllare diversi dispositivi. In realtà non facevano altro che prendere il controllo dello smartphone inviando spam attraverso continui annunci pubblicitari a schermo intero. Decisamente fastidiosi, per usare un eufemismo.

In aggiunta, ovviamente, nessuna di queste app funzionava veramente come controller remoto. Purtroppo, prima della rimozione dal Play Store, le app fake in questione sono state scaricate da 8 milioni di utenti.

Le app sono le seguenti e provengono tutte dallo stesso sviluppatore: Remote control, TV remote controller; TV remote controlling, Remote for Air conditioner, Remote for television for free, Air conditioner remote control, Universal TV remote controller, Remote control for the car e Remote control for TV and home electronics. Nel caso ne abbiate installata una, rimuovetela al più presto.

Grazie alla segnalazione di ESET, le app sono stato rimosse dal Play Store. I nostri consigli per evitare di cadere in queste trappole sono sempre gli stessi: oltre a limitarvi al Play Store, non necessariamente sicuro di per sé (come in questo caso), verificate il numero di download, le valutazione delle app, le recensioni (occhio ai feedback copia-incolla) e i permessi richiesti; inoltre mantenete il dispositivo sempre aggiornato all’ultima versione disponibile.

Condividimi!