È iniziato davvero bene il 2017 per l’Italia, almeno per quanto riguarda gli attacchi informatici. A riferirlo è Check Point Software, uno dei più grandi fornitori mondiali nel campo della sicurezza, secondo cui l’Italia ha perso 20 posizioni nella classifica mondiale delle nazioni più attaccate.

Dopo oltre un anno Hummingbad perde lo scettro di peggior malware per Android, scavalcato da Triada, una backdoor modulare che riesce a ottenere permessi superiori a quelli utente ed è dunque in grado di scaricare ulteriori malware e inserirsi tra i processi di sistema.

Offerta

LG OLED 55'', 4K, Serie B3 2023

Processore α7 Gen6, AI Super Upscaling, Dolby Vision, Dolby Atmos, 2 HDMI 2.1 @@48Gbps, VRR, ThinQ AI, Wi-Fi, webOS 23

849€ invece di 979€
-13%

Secondo la ricerca i malware per dispositivi mobili hanno causato il 9% degli attacchi finora riconosciuti e sono spesso utilizzati per la realizzazione di botnet. Non è chiaro se il calo di attacchi informatici contro il nostro Paese si dato da un minor interesse da parte delle organizzazioni criminali o da una maggior attenzione da parte degli utenti, sempre più informati sulle minacce che attentano alla sicurezza dei propri dispositivi mobili.