Xiaomi Mi 8 Explorer Edition vs Vivo X21, sensori integrati nel display a confronto

Xiaomi Mi 8 Explorer Edition vs Vivo X21, sensori integrati nel display a confronto
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Xiaomi-Mi-8-Explorer_Vivo-X21-UD-460x290.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Xiaomi-Mi-8-Explorer_Vivo-X21-UD-635x400.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Xiaomi-Mi-8-Explorer_Vivo-X21-UD.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Xiaomi-Mi-8-Explorer_Vivo-X21-UD.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/09\/Xiaomi-Mi-8-Explorer_Vivo-X21-UD.png"}, "title": "Xiaomi Mi 8 Explorer Edition vs Vivo X21, sensori integrati nel display a confronto" }

I sensori di impronte integrati nel display stanno iniziando a farsi seriamente vedere sul mercato, in attesa di vederli all’opera su dispositivi come Samsung Galaxy S10 (o qualche altro Galaxy). Non tutti sfruttano la stessa tecnologia o funzionano allo stesso modo però, e proprio per questo oggi vediamo un piccolo confronto tra quello a disposizione di Xiaomi Mi 8 Explorer Edition e quello montato da Vivo X21.

I due smartphone in oggetto dispongono entrambi di un sensore di impronte fornito da Goodix e Synaptics e sfruttano lo stesso principio, ma differiscono leggermente per quanto riguarda il funzionamento. Sia Xiaomi Mi 8 Explorer Edition sia Vivo X21 possono contare su un display AMOLED, finora l’unico in grado di supportare tale tecnologia: gli schermi LCD hanno infatti una retroilluminazione che non consente al sensore di vedere attraverso lo schermo.

Le prove hanno dimostrato che il sensore di Vivo X21 non raggiunge la rapidità di altri modelli, tra i quali il “rivale” in oggetto, e richiede qualche istante in più prima di sbloccare lo smartphone. Inoltre, anche i consumi risultano meno efficienti, in quanto il sensore continua a “rimanere in attesa” di un dito per lo sblocco.

Per ovviare al problema, Xiaomi Mi 8 Explorer Edition (qui potete trovare la nostra recensione) dispone di un sensore di pressione molto sensibile capace di ridurre il tempo necessario allo sblocco e contemporaneamente aiutare a rilevare anche il più debole dei tocchi, sollecitando di conseguenza l’attivazione del sensore per la scansione.

In questo modo il sensore dello Xiaomi rimane attivo e in “attesa” solamente per il tempo necessario, non risultando in costante scansione come quello del Vivo. Tutto ciò comporta ovviamente un minore consumo energetico.

Le case produttrici, Vivo compresa, stanno lavorando per affinare questa tecnologia e siamo certi che nei prossimi mesi si inizierà a vedere sempre più sensori di impronte integrati nel display, sempre più rapidi ed efficienti. Avete già avuto modo di provarne uno?

Vai a: recensione Xiaomi Mi 8 Explorer Edition

Fonte: Gizmochina
Condividimi!