Il meccanismo di apertura di Xiaomi Mi MIX 3 è più robusto del previsto e la colorazione smeraldo disponibile da subito

Il meccanismo di apertura di Xiaomi Mi MIX 3 è più robusto del previsto e la colorazione smeraldo disponibile da subito
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/Xiaomi-mi-mix-3-tta-4.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/Xiaomi-mi-mix-3-tta-4-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/Xiaomi-mi-mix-3-tta-4-635x477.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/Xiaomi-mi-mix-3-tta-4.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/10\/Xiaomi-mi-mix-3-tta-4.jpg"}, "title": "Il meccanismo di apertura di Xiaomi Mi MIX 3 \u00e8 pi\u00f9 robusto del previsto e la colorazione smeraldo disponibile da subito" }

Durante il lancio ufficiale di Xiaomi Mi MIX 3, il produttore cinese ha dichiarato che il meccanismo a scorrimento della fotocamera frontale è in grado di garantire almeno 300.000 aperture.

Ebbene, stando ad un test eseguito da Digital Tail, le 300.000 aperture menzionate da Xiaomi rappresentano il dato da prendere in considerazione nella peggiore delle ipotesi, in quanto dopo 350.000 operazioni di scorrimento il modello testato pare abbia continuato a funzionare perfettamente.

Lo Xiaomi Mi MIX 3 utilizza una struttura che converte la forza magnetica in una forza meccanica, permettendo così lo scorrimento dello schermo. Le 300.000 aperture garantite da Xiaomi permettono un utilizzo dello smartphone per circa 8 anni (considerando una media di 100 aperture al giorno) ma sapere che il meccanismo è ancora più resistente non potrà che fare piacere a chi deciderà di acquistarlo.

E sempre a proposito di Xiaomi Mi MIX 3, il produttore ha reso noto che la colorazione verde smeraldo sarà disponibile a partire da domani allo stesso prezzo delle altre varianti cromatiche.

Vai a: Xiaomi Mi Mix 3 ha uno slider robusto ma sarà pratico? Le nostre prime impressioni (video)

Fonti: Gizchina, Gizchina