Ecco le Animoji di Xiaomi: date il benvenuto a Mi Moji (download APK)

Ecco le Animoji di Xiaomi: date il benvenuto a Mi Moji (download APK)
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Emoji-password-e1434384681790.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Emoji-password-e1434384681790-460x286.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Emoji-password-e1434384681790-635x395.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Emoji-password-e1434384681790.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/06\/Emoji-password-e1434384681790.jpg"}, "title": "Ecco le Animoji di Xiaomi: date il benvenuto a Mi Moji (download APK)" }

Simpatiche, espressive e diversificate: le emoji, sin dalla loro prima comparsa, alla fine degli anni ’90, sono diventate dei veri e propri simboli riconosciuti da tutti gli utenti. Animoji è un servizio offerto da Apple che permette di animare alcuni emoji tridimensionali utilizzando la nostra espressione facciale, catturata mediante la fotocamera di iPhone X.

Numerosi sono i brand e gli sviluppatori che hanno deciso di emulare Apple proponendo prodotti simili; spesso, però, il risultato non è affatto buono e gli applicativi appaiono solo come delle brutte copie.

Anche Xiaomi ha un’applicazione con una funzione simile: si chiama Mi Moji e non è ancora ufficialmente disponibile su Google Play Store. La versione ufficiale dovrebbe arrivare con il MIUI 10 ma, se non volete attendere così tanto, potrete decidere di effettuare il download da un link alternativo. Come? Basta cliccare qui!

Il funzionamento di Mi Moji è molto semplice: gli utenti potranno scegliere un modello dai 12 disponibili e registrare un piccolo video, con una lunghezza massima di 10 secondi. Successivamente, è possibile modificare l’audio, inserendo filtriXiaomi, molto probabilmente, inserirà nuove funzionalità in futuro, quando l’applicazione verrà ufficialmente rilasciata.

Fonte: Gizchina