nPerf, nota piattaforma che permette di valutare la velocità e la qualità della propria connessione Internet di rete fissa e mobile, ha appena pubblicato il suo “Barometro delle connessioni mobili Internet in Italia – Anno 2018“, dal quale è emerso che Vodafone è stato il miglior operatore di rete mobile d’Italia del 2018.

Per stilare questa classifica complessiva, compilata analizzando tutta una serie di fattori, nPerf ha controllato i risultati di tutti i test effettuati dai propri utenti sia in modo automatico che manuale per evitare elementi duplicati ed escludere eventuali eccedenze. A questo proposito, viene riportato che nel corso del 2018 gli utenti nPerf hanno completato 344.012 test singoli (test di velocità, test di streaming e test di navigazione compresi) su terminali compatibili con il 4G. Il totale dei test è risultato ripartito tra i vari operatori nelle seguenti percentuali: Vodafone 26,9 percento, TIM 22,2 percento, Wind Tre 27,2 percento, Iliad 23,7 percento.

Sulla base della media di tutti i punteggi dei test effettuati, Vodafone si è posizionata al primo posto, seguita comunque a distanza ravvicinata da TIM, con Wind Tre a distanza di sicurezza e la new entry Iliad (prevedibilmente) fanalino di coda. I fattori presi in considerazione da nPerf in questo studio sono stati: tasso di successo, velocità di download, velocità di upload, latenze e tasso di efficienza in navigazione e streaming YouTube.

Per “Tasso di successo” si intende ovviamente il numero di test riusciti rispetto al numero di test effettuati. Vodafone e TIM hanno ottenuto i migliori tassi di successo nel 2018 con il 94,69 e il 93,89 percento rispettivamente. Anche gli altri operatori, comunque, se la sono cavata piuttosto bene: Wind Tre ha fatto registrare un tasso di successo del 92,28 percento e Iliad del 91,31 percento. Nel corso dell’anno Iliad e TIM si sono imbattuti con maggiore frequenza rispetto agli altri in qualche problema di accesso, anche se tutto sembra essere stato risolto intorno al mese di dicembre.

Velocità di download e upload

In materia di “Velocità di download” sotto reti 2G/3G/4G Vodafone, il migliore anche per tasso di connessione in 4G secondo nPerf, ha avuto nuovamente la meglio su tutti gli altri, con una media di 34,26 Mb/s, seguito da TIM con 29,32 Mb/s, con Wind Tre e Iliad ben lontani a 19,49 e 19,21 Mb/s rispettivamente. Per quanto riguarda i miglioramenti, se dal canto suo TIM è rimasto stabile, Vodafone ha aumentato la propria velocità del 13% (+4 Mb/s) rispetto al 2017 e Wind Tre del 50% (+6 Mb/s). Tutti gli operatori mobile italiani hanno mantenuto un rendimento piuttosto costante nel corso del 2018 e tutti e quattro hanno continuato a crescere e migliorarsi nell’ultimo trimestre dello scorso anno.

Quanto invece alla costanza di rendimento nel corso di una singola giornata media, tutti gli operatori hanno garantito una buona costanza in termini di velocità, a prescindere dal numero di persone online, anche se tutti si sono segnalati in negativo per una caduta della velocità di download in serata.

Passando alla “Velocità di upload“, Vodafone ha svettato coi suoi 12,68 Mb/s, seguita da TIM con 11,32 Mb/s, con Wind Tre e Iliad di nuovo distanti e appaiati a 8,09 e 8,36 Mb/s rispettivamente. Quanto ai miglioramenti rispetto al 2017, alla stabilità di TIM si sono contrapposti il +26% di Vodafone e il +45% di Wind Tre. Tutti gli operatori sono cresciuti nell’ultimo trimestre del 2018, ma mentre Vodafone, TIM e Wind Tre sono stati costanti per tutto l’anno, Iliad ha avuto un crollo iniziale, per poi stabilizzarsi e tornare piano piano su buoni livelli.

Latenza, test di navigazione e streaming

Anche sulla latenza la classifica nPerf è spaccata in due, con Vodafone e TIM rispettivamente a 54,81 ms e 55,65 ms e poi Wind Tre a 85,15 ms e Iliad nettamente il peggiore di tutti con 105,15 ms. In questo ambito l’operatore migliorato di più rispetto al passato è stato proprio Vodafone, che ha raggiunto e superato TIM; Wind Tre ha accorciato di molto le distanze dai primi due solo verso la fine del 2018.

Il test di navigazione, che permette all’utente di misurare con precisione il tempo di caricamento dei 5 siti web più frequentati dagli internauti italiani, ha visto ancora una volta Vodafone primeggiare (68,82%), con TIM subito dietro (67,83%), seguiti da Wind Tre (62%) e Iliad (53,12%). In questo tipo di test i primi tre operatori sono stati costanti per tutto l’anno, Iliad ha avuto seri problemi per i primi 4 mesi successivi all’arrivo in Italia, per poi riprendersi a dicembre.

Il test di streaming YouTube ha visto per la prima volta TIM primeggiare su tutti (82,96%), con Vodafone al secondo posto (79,07%) e poi Wind Tre (76,73%) e Iliad (73,03%). TIM è stato anche il più stabile nell’arco del 2018, gli altri tre hanno avuto seri problemi nel terzo trimestre dell’anno e si sono poi ripresi un po’ verso la fine.

Ecco infine una tabella riassuntiva di tutti i risultati.

Vi aspettavate risultati simili? Che app usate per valutare la qualità e la velocità della vostra connessione fissa e mobile? Se siete curiosi di provare nPerf, potete scaricarl gratuitamente dal Play Store tramite il badge seguente.

Android app sul Google Play