Motorola Moto G8 Play è lo smartphone più appetibile della serie G della casa alata, un dispositivo che è una via di mezzo fra Moto G8 Plus e Moto E6 Play, due smartphone con i quali è stato presentato a fine ottobre 2019. Un display da 6,2 pollici con notch a goccia, una tripla fotocamera posteriore, una batteria da 4.000 mAh e un software che è pressoché Android in versione stock, sono le sue caratteristiche più salienti. Ma per il quadro completo con tanto di caratteristiche tecniche, design, software e disponibilità vi invitiamo ad approfondire la questione nei paragrafi a seguire.

Caratteristiche tecniche di Motorola Moto G8 Play

Rispetto a Motorola Moto G7 Play, suo predecessore, G8 Play non cambia soltanto esteticamente, anzi, le più grosse novità le troviamo nella dotazione hardware. Per prima cosa cresce la dimensione dello schermo, un IPS Max Vision che ora misura 6,2 pollici di diagonale pur mantenendo uguale la risoluzione, HD+ (720 x 1520 pixel) con un rapporto di forma di 19:9.

Sotto la scocca non c’è una Mobile Platform di casa Qualcomm, si nasconde bensì un SoC MediaTek Helio P70, con una CPU octa core da 2 GHz e una GPU Mali-G72 MP3. Le memorie rimangono stabili rispetto al suo predecessore con il minimo essenziale per i tempi che corrono: 2 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, in ogni caso espandibile fino a 512 GB tramite schede microSD.

Un bel passo in avanti se paragoniamo Moto G8 Play alla precedente generazione lo troviamo nel comparto fotografico che in questo caso conta di due sensori in più per una tripla fotocamera davvero completa. Il principale è un sensore da 13 megapixel con al fianco una fotocamera grandangolare da 8 megapixel e angolo di visione da 117 gradi, e un sensore da 2 megapixel dedicato al calcolo della profondità di campo. Davanti, nel notch a goccia, trova posto una fotocamera frontale da 8 megapixel.

Consono alla fascia cui appartiene Motorola Moto G8 Play, il capitolo sensori e connettività. Lui è dotato di tutto il necessario, compresa la connettività 4G LTE, il Wi-Fi, il Bluetooth 4.2, un pacchetto completo dedicato alla geolocalizzazione con tanto di GPS, A-GPS, GLONASS e Galileo, un lettore di impronte digitali posto sul retro, una porta USB di tipo C, una presa jack audio da 3,5 mm e via dicendo. La batteria, infine, è da 4.000 mAh come vi abbiamo anticipato nelle premesse.

Design di Motorola Moto G8 Play

C’è poco da dire, se Motorola con il G8 Plus è stato piuttosto conservativo in termini estetici, con questo G8 Play ne ha stravolto il design, quantomeno se lo paragoniamo al suo predecessore. Nulla di particolarmente avveniristico in termini oggettivi, ma se paragonato capiamo bene che si tratta decisamente di un passo in avanti rispetto a un G7 Play ormai obsoleto in termini estetici. Il Nostro sfoggia un ampio display con un notch a goccia e cornici piuttosto sottili, mentre sul retro, ripropone soluzioni gettonate come un modulo fotocamere a semaforo posto in alto a sinistra suddiviso in due elementi e con un sensore per le impronte digitali posto al centro con tanto di logo della casa alata al centro, come di consueto. Lato dimensioni, Motorola Moto G8 Play è alto 157,6 mm, largo 75,4 mm e spesso 9 mm per un peso di 183,6 grammi.

Software e funzioni di Motorola Moto G8 Play

Motorola Moto G8 Play, nonostante al momento della presentazione si trovi in giro Android 10, arriva con a bordo Android 9 Pie. Come da tradizione, Motorola non è solita personalizzare più di tanto l’interfaccia grafica, anzi. Anche in questo caso la casa alata ha confezionato una personalizzazione grafica che per certi versi ricorda parecchio Android stock, cioè una versione pulita e leggera che risulta agile e scattante in quasi tutte le occasioni. Chiaro, qualche ritocco in stile Motorola c’è, come le app Moto o qualche dettaglio qua e là, ma fondamentalmente si tratta di una personalizzazione pulita e leggera.

Immagini di Motorola Moto G8 Play

Prezzo e uscita di Motorola Moto G8 Play

Motorola Moto G8 Play è disponibile nei colori Rosso Magenta e Onyx. Per il momento non è stata annunciata una commercializzazione in Italia, ma è in vendita in Brasile, Messico, Cile e Perù. Nel caso in cui trapelasse qualche notizia su un’eventuale approdo nostrano, ve lo faremo sapere.