Recensione Teclast T40 Pro – I tablet dotati di connettività mobile sono dei compagni di viaggio ideali in ogni occasione e per questo motivo vogliamo proporvene uno economico ma nello stesso tempo di ottima qualità che abbiamo deciso di provare e che ci è piaciuto molto. Teclast T40 Pro non possiede niente di eccezionale rispetto alla maggior parte della concorrenza, ve lo diciamo subito, però quasi tutto quello di cui è dotato è ben riuscito e funziona bene, è perciò un tablet valido sotto molti aspetti, tenendo conto del prezzo di vendita.

Hardware & Connettività

Teclast T40 Pro si fa subito apprezzare per la scheda tecnica completa, performante e valida, nonostante sia lontano dall’essere un top di gamma per alcuni aspetti che vedremo più avanti. Mette insieme dei componenti equilibrati e che insieme fanno sì che non manchi nulla:

  • display da 10,4 pollici con risoluzione di 1200 x 2000 pixel;
  • SoC Unisoc T618 con CPU octa core da 2 GHz e GPU Mali-G52 MP2 da 850 MHz;
  • RAM da 8 GB e storage, espandibile tramite microSD, da 128 GB;
  • sistema operativo Android 11;
  • batteria da 7000 mAh;
  • fotocamera posteriore da 13 MP con flash LED;
  • fotocamera anteriore da 8 MP;
  • sensori: accelerometro, prossimità, luminosità e giroscopio;
  • connettività A-GPS, GLONASS, Galileo, Wi-Fi 2,4/5 GHz ac, Bluetooth 5.0, USB Type-C, dual-SIM e 4G (con banda 20 e VoLTE).

Parte telefonica e antenne

Niente da dire sotto il profilo della connettività perché si comporta bene a 360 gradi. L’audio dall’altoparlante è alto e chiaro (ci sono ben 4 speaker, mica male!), la ricezione telefonica è molto buona e senza problemi e il Bluetooth, la geolocalizzazione e il Wi-Fi funzionano davvero bene. Nulla da segnalare, tutto funziona bene ed è nella norma della sua categoria, soprattutto rispetto agli altri prodotti simili. Permette di effettuare chiamate vocali e l’uso delle applicazioni di messaggistica che richiedono un numero di telefono e una SIM, con finanche il supporto a due SIM contemporaneamente con la tecnologia VoLTE.

Prestazioni

Teclast T40 Pro si comporta bene anche qui e garantisce una esperienza di alto livello. L’hardware non è niente male e questo si riflette sulle prestazioni e sull’utilizzo del software: è molto veloce, non mostra quasi mai rallentamenti e fa girare tutto nel modo giusto e con estrema piacevolezza, ovviamente in rapporto alla sua scheda tecnica. Nell’uso di tutti i giorni non mostra problemi di alcun tipo, anzi è sempre scattante e pronto in qualsiasi situazione quotidiana.

Ergonomia, Design & Materiali

Teclast T40 Pro è un tablet e questo basterebbe per descrivere questi suoi aspetti perché incarna tutte le caratteristiche tipiche di questi prodotti e quindi è grosso e pesante. Non è un tablet da utilizzare con una mano sola, tuttavia è un piacere tenerlo in mano perché è interamente costruito in alluminio e poi è molto ma molto sottile. Le sue dimensioni sono di 248 x 157 x 9,2 millimetri e il suo peso è di 480 grammi.

Display, Audio & Multimedia

Anche qui Teclast T40 Pro non delude, anzi. Monta un display molto luminoso e ben definito, con colori ben tarati e abbastanza vividi, che è protetto da un vetro e da una sottile cornice laterale, il che fa sì che sia molto coinvolgente. Si vede bene e risulta leggibile in ogni condizione, anche sotto la luce diretta del Sole. C’è, e non è cosa da poco considerando la categoria, il sensore di luminosità. Il suo aspetto migliore però è l’audio, molto buono in relazione al suo prezzo: il suono, infatti, è corposo, abbastanza nitido, pieno di alti, con un buon accenno di bassi e davvero alto, grazie ai 4 speaker posizionati sopra e sotto.

Fotocamera

Sulla carta promette prestazioni decenti, poi però nella vita reale è pessima e ricorda quelle dei dispositivi targati MediaTek. La qualità delle foto e dei video è pessima e quindi, ancora una volta, tralasciamo questo aspetto e saltiamo i sample. Non è un tablet per foto e video, è a malapena sufficiente per videochiamate e qualche ricordo al volo, magari da postare sui social. Però c’è un flash LED nella parte posteriore, utile per qualche pessima foto al buio e per la funzione torcia.

Batteria & Autonomia

Teclast T40 Pro se la cava decisamente bene in quanto ad autonomia grazie alla sua batteria da 7000 mAh. Non ci sono problemi di alcun tipo e si superano, senza accorgimenti particolari e con un utilizzo standard, le 6-6,5 ore di display acceso. Non c’è mai necessità di attivare il risparmio energetico stock di Android. Ovviamente ciò sotto rete Wi-Fi perché utilizzando quella mobile l’autonomia cala drasticamente, soprattutto con due SIM.

Software

Qui vale ancora il discorso fatto già parecchie volte in occasione dei prodotti con SoC di MediaTek. Teclast T40 Pro è sì veloce e fluido, senza rallentamenti, ma gli aspetti positivi del suo software finiscono qui. Il resto è il solito minestrone di funzioni, con patch di sicurezza vecchie, traduzioni fatte a metà, solite opzioni nelle impostazioni di sistema e solite applicazioni AOSP. Non è niente di che il software, però c’è il Google Play Store preinstallato, con relativi servizi, e funziona bene.

In conclusione

Teclast T40 Pro non è un tablet perfetto, come tutti i prodotti con chipset economici, come quelli di MediaTek per intenderci, ma è veloce e di gran qualità e sa farsi valere ed è una valida scelta nella sua fascia di prezzo. Ricordiamo, infatti, che costa meno di 300 euro su Amazon Italia, con il prezzo che scende fino a 200-250 euro con i negozi cinesi, e a questo prezzo non si può trovare niente di meglio, anche perché la fascia economica di tablet non offre chissà quale scelta. E non bisogna dimenticare che lui offre la connettività mobile in 4G con due SIM con il supporto completo alle chiamate, un display e un audio di qualità, il sensore di luminosità e delle ottime specifiche tecniche, soprattutto lato memoria.

Acquista Teclast T40 Pro su Amazon