Dopo aver collezionato alcune critiche lo scorso anno a causa di design non troppo ispirati e simili a quelli dell’anno precedente, Samsung ha deciso di cambiare molto nei suoi nuovi Samsung Galaxy S10, senza stravolgere; quest’oggi il colosso coreano ha deciso di svelare il dietro alle quinte di come è nato il design dei nuovi Galaxy S10.

Si parte dal motto che ha caratterizzato il progetto: “Radical, Magical“, ovvero radicale e magico. Questo si è tradotto in materiali premium, colori accattivanti e linee eleganti per realizzare un dispositivo in grado di portare un cambiamento radicale con un tocco magico.

Per creare la colorazione Prism White sono stati sovrapposti 1000 strati uno sopra l’altro con differente riflettivitĂ , mentre le colorazioni Canary Yellow e Flamingo Pink sono state pensate per incontrare i gusti delle generazioni piĂš giovani, i Millennials e la cosiddetta Generazione Z.

Si è poi giunti a oltre 200 ore di trattamento per realizzare la ceramica utilizzata in alcune varianti di Samsung Galaxy S10 Plus, in grado di garantire resistenza ai graffi e durabilità.

Il team di design ha speso parole anche sul posizionamento della fotocamera frontale, in grado di migliorare il design con cornici molto ridotte.

Come detto da Seungho Jang del team di design, la continua innovazione nel design degli smartphone non è cosa semplice; quest’anno Samsung ha deciso di cambiare alcune cose e mantenerne altre, senza sconvolgimenti ma offrendo al pubblico un prodotto che ha l’aspetto di novitĂ : voi che dite?