Recentemente Samsung ha ottenuto l’approvazione del brevetto per un display continuo che copre la parte anteriore e si ripiega intorno alla parte superiore e alla parte posteriore dello smartphone.

Questo concept renderebbe alcune applicazioni interessanti, come lasciare che i soggetti vedano come appaiono prima di essere fotografati e mettersi in posa oppure mostrare traduzioni dal vivo sul display posteriore.

Per i selfie è possibile utilizzare la fotocamera posteriore mentre per le conversazioni internazionali una persona può parlare nella propria lingua mentre l’interlocutore può leggere la traduzione in tempo reale dall’altra parte del dispositivo senza la necessitĂ  di capovolgere lo schermo.

Il display in alto potrebbe fungere da barra di notifica per visualizzare una chiamata persa o un messaggio ricevuto e trascinando la notifica sul display anteriore, l’app corrispondente verrebbe automaticamente aperta.

Anche se è possibile che i dispositivi con display a doppia faccia verranno introdotti in futuro, è difficile prevedere se Samsung metterà sul mercato uno smartphone del genere.

Vivo NEX Dual Display ha già uno schermo posteriore, sebbene utilizzi due schermi separati e non uno continuo, mentre Vivo ha anticipato un direttore di posa che può fornire suggerimenti ai soggetti da una libreria di immagini.

Vai a: Recensione Vivo Nex Dual Display: non lo avreste mai immaginato un telefono così