Questo sito contribuisce alla audience di

Samsung prepara la nuova serie Galaxy M

Nella giornata di ieri sono emersi i primi indizi che vorrebbero Samsung intenzionata a lanciare una nuova serie di smartphone identificata come Galaxy M. Attraverso questa mossa il produttore vorrebbe finalmente mettere un po’ di ordine all’interno della propria sterminata line-up; in particolare, le attuali serie Galaxy J, Galaxy On e Galaxy C sarebbero destinate a scomparire definitivamente, inglobate nella nuova Galaxy M.

La comparsa di un nome nuovo ha inevitabilmente fatto drizzare le antenne agli appassionati del brand sudcoreano, ciò ha indotto il team di SamMobile a scavare più a fondo sulla questione per saperne di più. Da queste ricerche sono emerse le prime conferme dell’esistenza di una serie di device Samsung Galaxy M ed anzi dovrebbero essere almeno due i primi modelli già in fase di sviluppo. In particolare sono state scovate indicazioni sui possibili tagli di memoria in cui i primi esponenti di questa nuova serie di smartphone dovrebbero essere declinati.

Prima di tutto è necessario sottolineare che per il momento non è dato sapere come questi due nuovi modelli si chiameranno, anche se un indizio in questo senso arriva dal precedente report: i due dispositivi vengono identificati attraverso i model number SM-M205F e SM-M305F, per cui si può ipotizzare che i loro nomi definitivi saranno Galaxy M20 e Galaxy M30. A quanto pare Samsung sta lavorando attualmente su un numero più ampio di nuovi modelli e per quanto riguarda la nuova serie Galaxy M vorrebbe riproporre il paradigma della più pregiata serie Galaxy A in termini di nomenclatura, con numeri a due cifre, e display, con pannelli di tipo LCD.

Per quanto concerne i menzionati tagli di memoria degli ipotetici Galaxy M20 e Galaxy M30, il primo dovrebbe arrivare nelle varianti da 32 e 64GB, mentre il secondo dovrebbe essere proposto in quelli da 64 e 128GB. SM-M205F e SM-M305F dovrebbero essere dual SIM, una caratteristica molto ricercata ed apprezzata nei modelli di fascia bassa e medio-bassa, sebbene non si possa escludere la commercializzazione di varianti con supporto ad una sola SIM in alcuni mercati.

 

 

Fonte: Sammobile

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Santo

    Serie M sta per Me…a? Ho preso il Galaxy A6( ansi,2) e ho scoperto che non hanno retroilluminazione. Angoscianti. Samsung Italia non fa upgrade e non ne sono previste per quel modello. Li userò come taglieri e sicurame te samsung ha chiuso con me.

  • Salvatore Provino

    Ecco i nuovi display amoled con notch di Samsung!

  • Walter

    Non basta accorpare più prodotti sotto una sola serie, dovrebbero ridurre drasticamente il numero di modelli simili tra loro…se lo chiami J5 2018 o M5x 2019 cambia poco…il caos resta. Comunque, affari loro, si danneggiano da soli.

    • Dario

      Purtroppo è sempre stata una loro carta quella di sfornare mille modelli simili tra loro…facevano così ancora prima che arrivassero gli smartphone..per me che sono un tipo che vuole sapere cosa compra, Samsung è sempre stata bocciata per questo motivo…troppi telefoni troppo caos troppo tempo a dover confrontare quale scegliere…eppure se è arrivata fin qui con questa strategia vuol dire che ha funzionato

Top