Una foto rubata sulla metropolitana di Nuova Delhi che immortala quello che assomiglia parecchio ad un Samsung Galaxy Fold, il pieghevole della Casa di Seul ancora in attesa di una data di uscita a causa dei problemi insorti con le prime unità consegnate ad una cerchia di youtuber ed influencer.

Pare dunque che Samsung abbia dato il via ai test pubblici, con questo esemplare che è il primo ad essere beccato. I colleghi di sammobile.com che hanno diffuso l’immagine ipotizzano che Samsung Galaxy Fold non sarebbe stato testato dall’azienda prima della presentazione di febbraio in scenari di vita quotidiana, il che non ha consentito di individuare per tempo quegli errori di progettazione che hanno poi condotto all’epilogo che conosciamo.

Test che adesso, a telefono riprogettato, sarebbero partiti per evitare il ripetersi degli errori passati. Lo stesso management di Samsung ha confermato l’avvio dei test su oltre 2.000 unità di Galaxy Fold, evidentemente in corso anche al di fuori dei laboratori, in tempo per un lancio che, si dice, avverrà a ridosso del periodo natalizio.

Non solo, perché sempre secondo fondi interne all’azienda, Samsung Galaxy Fold avrebbe superato gli ultimi test di resistenza e quindi sarebbe ormai pronto alla messa in commercio, nella speranza che questa sia la volta buona.