Un Samsung Galaxy A con lo Snapdragon 845 in cantiere? Potrebbe secondo alcune voci

Un Samsung Galaxy A con lo Snapdragon 845 in cantiere? Potrebbe secondo alcune voci
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/samsung-logo-1.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/samsung-logo-1-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/samsung-logo-1-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/samsung-logo-1.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/02\/samsung-logo-1.jpg"}, "title": "Un Samsung Galaxy A con lo Snapdragon 845 in cantiere? Potrebbe secondo alcune voci" }

Che Samsung abbia in mente di cambiare la propria politica relativa agli smartphone era già nell’aria da un po’. Le motivazioni sarebbero piuttosto chiare: contrastare colossi come Xiaomi e Huawei in un mercato particolare come quello del lontano oriente in cui questi ultimi la fanno da padrone ultimamente.

Una soluzione che il produttore sudcoreano potrebbe prendere in considerazione è questa: commercializzare un dispositivo che sta fra la fascia media e la premium specificamente rivolto a quei mercati, o almeno questo è quanto trapela da alcune voci recenti.

In dettaglio queste ultime parlano di un possibile smartphone appartenente alla serie dei Galaxy A con all’interno l’ammiraglia di Qualcomm per quest’anno: sua maestà Snapdragon 845. Se così dovesse essere è chiaro che questo presunto smartphone andrebbe a piazzarsi appena al di sotto di un Samsung Galaxy S9 o di un Galaxy Note 9 combinando semmai un hardware da top di gamma con qualche rinuncia più propria alla serie cui apparterrebbe (magari à la POCOPHONE F1/Honor Play?)

Sono semplici ipotesi, è evidente, come lo sono pure quelle che presumono una commercializzazione che scavalcherebbe il 2018 e sarebbe riservata proprio a quei mercati dove il colosso sudcoreano arranca ultimamente (che tradotto significa che noi europei potremmo esserne privati, idem per il mercato USA).

A ogni modo, staremo presto a vedere se Samsung stia ponderando davvero un’ardimentosa scelta di questo tipo; nel frattempo fateci sapere cosa ne pensate nel box dei commenti sottostante.

Androidheadlines