Questo sito contribuisce alla audience di

Qualcomm e Samsung nel 2019 potrebbero portare il sensore di impronte nel display nella fascia media

Il 2019 potrebbe essere l’anno in cui “esploderà” la moda degli smartphone con sensore di impronte digitali integrato nel display e Qualcomm potrebbe essere una delle principali artefici di tale tendenza.

Il popolare produttore di processori, infatti, ha già sviluppato una propria soluzione basata sulla tecnologia ad ultrasuoni e che dovrebbe essere migliore di quella attualmente offerta da aziende come Synaptics.

Questo nuovo sensore di Qualcomm dovrebbe esordire già entro la fine del 2018 o all’inizio del 2019, probabilmente su uno smartphone di Samsung.

La partnership tra Qualcomm e Samsung suggerisce che potremmo vedere questa tecnologia portata persino sugli smartphone di fascia media già nel corso del prossimo anno, rendendo così i sensori di impronte nel display decisamente più popolari di quanto non lo siano adesso.

Anche MediaTek sta lavorando su una tecnologia simile con Goodix e probabilmente sarà sfruttata da produttori di telefoni cinesi come Lenovo, Huawei e Xiaomi, così da offrire un’alternativa convincente al mercato.

Fonte: Gizchina

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top