Recensione Sony Xperia XA Ultra: quando grosso è bello

Recensione Sony Xperia XA Ultra: quando grosso è bello
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/14SonyXperiaXAUltra.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/14SonyXperiaXAUltra-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/14SonyXperiaXAUltra-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/14SonyXperiaXAUltra.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/14SonyXperiaXAUltra.jpg"}, "title": "Recensione Sony Xperia XA Ultra: quando grosso \u00e8 bello" }

Recensione Sony Xperia XA Ultra – La tendenza attuale del mercato smartphone ormai la conosciamo bene: dispositivi sempre più grandi e con bordi sottilissimi. Sony Xperia XA Ultra, pur rientrando perfettamente in questa categoria, è molto di più: uno smartphone molto equilibrato che riesce ad offrire un pacchetto completo ad un prezzo tutto sommato contenuto.

A chi è adatto questo tipo di dispositivo? Scopriamolo nel dettaglio all’interno della nostra recensione.

Confezione di Sony Xperia XA Ultra

La confezione dedicata ai giornalisti, purtroppo, è molto scarna. Presumibilmente però quella di vendita dovrebbe contenere, come al solito, degli auricolari, alimentatore da 1.5A a ricarica standard e un cavetto MicroUSB.

Video recensione di Sony Xperia XA Ultra

Hardware & Connettività

Sony Xperia XA Ultra possiede un hardware da dispositivo di fascia media: abbiamo un SoC Mediatek Octa-Core a 64bit MT6755 Helio P10, con otto core Cortex A53 a 2GHz, una GPU Mali T860, 3GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile con microSD fino a 200GB. I 16GB di memoria interna ci possono stare su uno smartphone di questa fascia di prezzo, per il resto l’hardware non è particolarmente entusiasmante ma il connubio con il software, come vedremo in seguito, è perfetto.

10SonyXperiaXAUltra_tta

La connettività è di tipo LTE Cat. 4 fino a 150Mbit in download, presente il Wifi a/b/g/n, Bluetooth 4.1 e NFC. La porta di ricarica è l’ormai superata MicroUSB 2.0

Parte telefonica e antenne

Sony per quanto riguarda la ricezione solitamente non delude mai, anche in questo caso siamo di fronte a un dispositivo che riesce ad avere un ottimo segnale, anche in zone buie, in linea con i migliori smartphone del momento.

Vale lo stesso per quanto riguarda il Wifi, nonostante non sia supportato il protocollo 802.11ac, Sony Xperia XA Ultra può connettersi senza problemi a reti a 5GHz, usando il protocollo 802.11n.
Ottimo anche l’audio in capsula durante le telefonate, non ci sono particolari disturbi o difetti di sorta da segnalare.

Prestazioni

Il processore di Sony Xperia XA Ultra non è estremamente potente, tuttavia il Mediatek Helio P10 ha dimostrato durante questi mesi di comportarsi in maniera ottima se associato a una buona ottimizzazione software. Lo smarpthone in questione risulta sempre pronto e fluido, sono state pochissime le incertezze durante i nostri consueti giorni di stress.

Anche i 3GB di RAM aiutano il device a gestire contemporaneamente molte applicazioni e a lasciarle aperte in background, insomma per uno smartphone di questa fascia non possiamo chiedere di meglio.

11SonyXperiaXAUltra_tta

L’unico appunto da fare al software, per quanto riguarda le prestazioni, è la velocità delle animazioni eccessivamente, non a caso nel momento in cui si attiva la modalità stamina lo smarpthone sembra addirittura più scattante, visto che le animazioni vengono completamente disattivate. Questa è una precisa scelta dell’azienda: animazioni più lente ma maggiormente godibili.

A dimostrazione di quanto sia stato eseguito bene il lavoro di ottimizzazione software, Sony Xperia XA Ultra impiega molto meno tempo ad avviare Real Racing 3 rispetto al più potente (almeno sulla carta) Sony Xperia X: siamo sui 25 secondi di XA Ultra contro i 45 di Xperia X.

Ergonomia, Design & Materiali

Sony Xperia XA Ultra ha un frame in alluminio che però risulta leggermente scivoloso in quanto lavorato per essere lucido e non satinato. Il retro, invece, è in policarbonato ma particolarmente bello al tatto, tanto da sembrare alluminio.

Qualcosa però della costruzione ci ha lasciato particolarmente dispiaciuti: sul retro, nella parte inferiore, c’è una sorta di vuoto che si sente se poggiamo il dito e clicchiamo. Nulla di eclatante, anzi non ve ne accorgerete facilmente, ma nel momento in cui lo farete sarà impossibile non notarlo.

07SonyXperiaXAUltra_tta

La parte frontale dello smartphone è davvero bella: il display da 6 pollici non ha bordi laterali, di conseguenza la superficie totale è molto ben ottimizzata, anche se si poteva fare meglio per quanto riguarda la parte superiore e inferiore del dispositivo. Il vetro che copre il tutto è leggermente curvo sui bordi, ciò contribuisce a rendere XA Ultra meno spigoloso.

L’ergonomia è quella di un dispositivo da 6 pollici, per quanto possa essere ben ottimizzato il display, la dimensione è comunque importante. Se utilizzate jeans stretti vi darà inevitabilmente fastidio, mentre per quanto riguarda l’utilizzo il peso ben distribuito di 200 grammi e lo spessore di 8.4 millimetri, lo rendono ben solido tra le mani.

06SonyXperiaXAUltra_tta

Utilizzare a una mano questo smartphone è quasi impossibile, ma alcune particolarità software ci vengono in aiuto, come vedremo nel paragrafo dedicato.

Molto gradita la presenza di un tasto dedicato per l’accesso alla fotocamera, la messa a fuoco e lo scatto. Presente anche il classico tasto circolare di accensione/standby/spegnimento di Sony e il bilanciere del volume, tutto sulla parte destra. Sul bordo sinistro, invece, abbiamo gli sportellini per SIM e microSD che però non garantiscono l’impermeabilità.

Display, Audio & Multimedia

Il display di Sony Xperia XA Ultra è uno dei suoi punti di forza, in pieno stile Sony: abbiamo un’unità da ben 6 pollici con risoluzione FullHD e definizione di 360ppi. Siamo tutti d’accordo nel dire che 367ppi al giorno d’oggi sono relativamente pochi, ma in questo caso poco importa, siamo di fronte a un display ottimo, di fascia alta.

02SonyXperiaXAUltra_tta

Il pannello è un IPS LCD, ma i colori sono brillanti, i neri profondi e al tempo stesso abbiamo bianchi molto naturali e dei colori tarati in maniera quasi perfetta. Gli angoli di visuale sono ai massimi livelli e non avrete nessun tipo di problema ad utilizzarlo sotto la luce diretta del sole. Insomma questo display sembra unire, come da tradizione Sony, i pregi di un AMOLED e quelli di un IPS, senza dimenticare la possibilità di utilizzare il Mobile BRAVIA Engine 2, o in alternativa la modalità Super-vivid per ottimizzare i colori durante la visualizzazione di contenuti multimediali.

08SonyXperiaXAUltra_tta

Insomma, ci sono dispositivi che hanno la stessa definizione e costano molto di più (qualcuno ha detto iPhone?), con una resa dei colori e una qualità generale non paragonabile, insomma siamo ai livelli dei migliori smarpthone Android del momento per quanto riguarda il Display.

L’audio è buono, nulla di eclatante, il volume è ottimo ma a livelli molto alti la qualità decade e la mancanza di bassi si sente particolarmente.

Fotocamera

Il comparto fotografico è interessante, soprattutto per la fotocamera anteriore più che per quella posteriore. Sul retro troviamo un sensore da 21.5MP in 4:3, sensore Exmor RS con dimensione 1/2.4 pollici e OIS. In cosa si traducono tutti questi dati? In foto discrete, a tratti mediocri. Come sempre quando non si parla di smartphone top di gamma, molto dipende dalle condizioni di luminosità: il sensore non cattura molta luce e di sera fa davvero tanta fatica, in realtà non abbiamo tantissimo rumore, ma mancano i dettagli e catturando poca luce alcuni elementi diventano quasi invisibili.

01SonyXperiaXAUltra_tta

Di giorno la situazione migliora notevolmente, abbiamo un po’ difficoltà nella gestione di luci forti e qualche volta può capitare che le foto vengano leggermente bruciate, ma in generale i colori sono ben bilanciati, il dettaglio è maggiormente presente e le macro sono di qualità decisamente buona.

Di default la fotocamera scatta in 16:9 a 16MP, il rumore però aumenta, soprattutto di notte, se scattiamo a 21MP in 4:3, quindi consigliamo di tenere la risoluzione di default.

Nota stonata per quanto riguarda la messa a fuoco, un po’ lenta, che accoppiata alla latenza elevata nell’apertura dell’applicazione fotocamera rende questo smartphone non particolarmente adatto al punta e scatta immediato.

Presente la modalità manuale che permette di gestire le ISO e il bilanciamento del bianco, purtroppo non c’è modo di modificare i tempi di scatto.

03SonyXperiaXAUltra_tta

La fotocamera frontale, però, è uno dei suoi punti di forza, o meglio dovrebbe esserlo almeno sulla carta. Il sensore è da 16MP con OIS e flashled. La qualità è buona, ma nulla di eccezionale, insomma ci sono smartphone di fascia più alta che hanno dei risultati migliori con sensori a risoluzione più bassa. Molto comodo il flashled per illumare i volti di sera, ma ciò che colpisce particolarmente è che seppur la qualità delle foto non sia eccelsa, risultano tutte molto morbide, prive di rumore video e naturali anche in condizioni di scarsa luminosità. Per fortuna disattivando la voce “pelle morbida” non abbiamo nessun effetto indesiderato sui volti.

Sopra potete analizzare i sample fotografici. I video vengono tutto sommato bene e la stabilizzazione è buona. Per le foto a massima risoluzione, consigliamo di scaricare questo pacchetto zip.

Batteria & Autonomia

Guardando alle dimensioni di Sony Xperia XA Ultra potremmo pensare a una batteria dall’amperaggio elevatissimo, in realtà possiede “soli” 2700mAh. La risoluzione dello schermo, però, il processore poco esoso di risorse e una buona ottimizzazione software, permettono a questo dispositivo di superare sempre le 4 ore di schermo acceso, raggiungendo talvolta le 4 ore e 30 o 4 ore e 40. Lo smartphone consuma molto poco in standby mentre i consumi aumentano fin troppo con lo schermo acceso. Tutto sommato possiamo promuovere la batteria di questo smartphone senza riserve.

Software

Il Software di Sony è sempre molto completo e ben gestito. Ma partiamo dalle mancanze, via il dente, via il dolore: su uno smarpthone da 6 pollici, ciò che serve è un’ottimizzazione degli spazi e delle funzioni software che sfruttino la grande superficie a disposizione. Sony Xperia XA Ultra non ha un multiwindows, e non è possibile modificare i dpi dell’interfaccia, ma solo la dimensione dei testi e quella delle icone del launcher stock.

05SonyXperiaXAUltra_tta

Gli aspetti positivi del software però sono molti. Abbiamo la possibilità di modificare i temi scaricandone in quantità enormi dallo store dedicato, possiamo cambiare il pacchetto icone del launcher stock, sempre molto gradevole graficamente.  Il centro notifiche con i toggle rapidi è completamente personalizzabile nella struttura e i widget a disposizione sono tutti molto accattivanti.

Se abbiamo detto che non sono presenti particolari funzioni software per sfruttare i 6 pollici, dobbiamo anche sottolineare l’ottima implementazione per aiutare l’utilizzo a una mano. Il menu dedicato all’interno delle impostazioni ci permette di ridurre lo schermo con uno swipe verso l’alto a partire da un angolo inferiore e poi successivamente ridimensionarlo. C’è poi la possibilità di ottimizzare la dimensione del tastierino numerico, dello sblocco schermo, possiamo accedere alle notifiche con un doppio tap sul tasto home e poco altro.

Ottime anche le applicazioni native di Sony, come quella della galleria, una delle migliori a nostro parere, la radio FM, quella musicale e video, inoltre c’è anche un’utile programma di diagnostica per controllare che tutto funzioni correttamente sul nostro device. Come sempre, non può mancare l’applicazione Playstation con la possibilità del remote play con PS4.

In conclusione

Sony Xperia XA Ultra, lo ripetiamo, è uno smartphone molto equilibrato e senza particolari difetti. Buona la velocità, ottimo lo schermo, buona la batteria.

13SonyXperiaXAUltra_ttaYT

Il tutto è condito da un prezzo ufficiale non proprio bassissimo di 429 euro, se consideriamo l’hardware e i concorrenti, tuttavia è già possibile trovare il dispositivo in offerta a molto meno, addirittura alcuni giorni fa una nota catena lo proponeva a 300 euro: a questo prezzo, se amate i phablet, non potete non considerare Xperia XA Ultra.

Sony Xperia Xa Ultra potete acquistarlo a:

Pagella

8.7
Display
6.5
Ergonomia
7.5
Hardware
9.0
Software
8.5
Batteria
7.4
Fotocamera
7.8
Qualità/prezzo
8.5
Materiali
7.5
Audio
8.0
Esperienza Utente
8
Condividimi!