È tempo di Open Beta: dopo aver scritto di quelle per i flagship 2016, a distanza di qualche ora ecco arrivare quelle per i top di gamma dello scorso anno. OnePlus 5 e 5T ricevono rispettivamente le OxygenOS Open Beta 11 e 9. Vediamo insieme le novità introdotte.

  • Sistema
    • Aggiunte ulteriori possibilità di gestione per l’anteprima delle notifiche in modalità Non Disturbare
    • Aggiunte ulteriori possibilità di gestione per l’anteprima delle notifiche in modalità lettura
    • Ottimizzazione del processo per la conferma del codice PIN (Impostazioni – Sicurezza e blocco schermo – Blocco schermo)
    • Ottimizzazione del consumo energetico in standby (Impostazioni – Batteria – Gestione batteria – Opzioni avanzate)
  • OnePlus Switch
    • Miglioramenti all’interfaccia
    • Migliorie per il supporto alla migrazione dei dati
    • Correzione di bug e miglioramenti alla stabilità
  • File Manager
    • Nuova interfaccia grafica

Come da prassi il rollout è incrementale, quindi raggiungerà nel giro di qualche giorno via OTA tutti i OnePlus 5 e 5T facenti capo al canale Open Beta. Nel caso in cui vogliate anticipare i tempi, consigliamo di forzare la ricerca di aggiornamenti dopo essersi connessi ad una VPN o, in alternativa, provare tramite l’app Oxygen Updater scaricabile dal badge qui sotto.

Android app sul Google Play

Vai a: Recensione OnePlus 6: lo “Usain Bolt” degli smartphone