Scoprite se anche il vostro indirizzo email è tra gli oltre 700 milioni vittime di una fuga

Scoprite se anche il vostro indirizzo email è tra gli oltre 700 milioni vittime di una fuga
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/05\/Stolenemail-e1462436712759.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/05\/Stolenemail-e1462436712759-460x290.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/05\/Stolenemail-635x254.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/05\/Stolenemail-e1462436712759.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/05\/Stolenemail-e1462436712759.jpg"}, "title": "Scoprite se anche il vostro indirizzo email \u00e8 tra gli oltre 700 milioni vittime di una fuga" }

Era dal 2013, quando un fail colossale di Yahoo mise a rischio oltre un miliardo di account, che non si vedeva una simile fuga di informazioni. Troy Hunt, noto ricercatore nel campo della sicurezza, ha segnalato quella che di sicuro è la più grande fuga di informazioni di questo giovane 2019, che ha colpito oltre 770 milioni di utenti.

Tanti infatti sono gli indirizzi email, accompagnati da oltre 21 milioni di password uniche, facenti parte di quella che viene definita Collection #1. Al ricercatore sono giunte numerose segnalazioni relative a un totale di oltre 12.000 file per un totale di oltre 87 GB di dati e 2,7 miliardi di record interessati, ospitati sulla nota piattaforma di hosting MEGA.

Attualmente i dati sono stati rimossi ma sarebbero tuttora presenti un un forum abbastanza popolare. Si tratta, secondo quanto riporta Hunt, di una raccolta di oltre 2.000 database registrati per topic.

Volete sapere se anche un vostro indirizzo di posta elettronica è coinvolto nella fuga di informazioni? È semplice, basta visitare questo sito e inserire l’indirizzo interessato. Se comparirà una schermata verde il vostro indirizzo email sarà al sicuro, mentre se lo sfondo sarà rosso significa che l’indirizzo e-mail è presente in qualche database.

In questo caso la soluzione migliore è quella di cambiare la password con una più sicura, facendovi aiutare sa un password manager o selezionandone una sufficientemente complessa.

Fonte: Thenextweb