Rabona Mobile consente le ricariche con sito e app di SisalPay mentre Ringo Mobile annuncia la chiusura

Rabona Mobile consente le ricariche con sito e app di SisalPay mentre Ringo Mobile annuncia la chiusura
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/Rabona-Mobile.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/Rabona-Mobile-460x273.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/Rabona-Mobile-635x377.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/Rabona-Mobile.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/01\/Rabona-Mobile.png"}, "title": "Rabona Mobile consente le ricariche con sito e app di SisalPay mentre Ringo Mobile annuncia la chiusura" }

Buone notizie per gli utenti Rabona Mobile: da ieri, infatti, è per loro possibile effettuare le ricariche telefoniche anche attraverso il sito Web e l’app di SisalPay.

Si va così a rafforzare la partnership tra questo operatore telefonico virtuale (che utilizza la rete 3G di TIM) e il Gruppo Sisal, presso i cui punti vendita è già possibile acquistare una ricarica Rabona Mobile.

Le ricariche Rabona Mobile disponibili sul sito e sull’app di SisalPay sono quelle nei tagli da 10 euro, 20 euro e 50 euro.

Ricordiamo che nei giorni scorsi anche NoiTel Mobile ha stipulato un accordo con il Gruppo Sisal per la vendita delle proprie ricariche.

E sempre a proposito di operatori virtuali, Ringo Mobile ha iniziato ad avvisare i propri clienti via SMS che dal 31 dicembre 2018 i suoi servizi potrebbero non essere più erogati.

Questo il testo del messaggio inviato da Ringo Mobile:

Dal 31.12.2018 i servizi mobili Ringo Mobile potrebbero essere non più erogati, la invitiamo ad effettuare il passaggio ad altro Operatore entro tale data

Ricordiamo che questo operatore sfrutta la rete 3G di TIM.

Vai a: Le migliori offerte telefoniche

Fonti: Mondomobileweb, Mondomobileweb