Con buona parte delle scuole del pianeta ancora chiuse, e con la prospettiva che in molti Paesi riapriranno solo fra parecchi mesi, Google pensa ai bambini in età prescolare o che hanno appena iniziato la scuola, rendendo disponibile in anteprima sul Play Store una nuova applicazione.

Si chiama Read Along by Google ed è disponibile anche nel nostro Paese. Peccato che, almeno al momento, l’italiano non sia tra le lingue supportate, ma è possibile che con i prossimi aggiornamenti arrivi qualcosa anche per noi. La tecnologia è stata lanciata lo scorso anno in India con il nome di Bolo e dopo aver ricevuto feedback molto lusinghieri è stata resa disponibile in oltre 180 Paesi.

Offerta

SAMSUNG Galaxy S24 Ultra, 12/256 GB

999€ invece di 1499€
-33%

Nove al momento le lingue supportate da Read Along by Google: inglese, spagnolo, portoghese, hindi, bangla, urdu, telugu, marathi e tamil, queste ultime tutte lingue parlate in India. Grazie all’aiuto di Dyia, una sorta di assistente virtuale, i bambini posso imparare da soli a leggere o a migliorare le proprie abilità.

Dyia è in grado di leggere ad alta voce e di comprendere quello che dicono i bambini, per segnalare eventuali errori nella pronuncia. In ogni caso l’assistente darà dei feedback positivi, incoraggiando i piccoli lettori a portare avanti i propri sforzi, come farebbe una insegnante reale.

Essendo dedicata espressamente ai più piccoli, l’applicazione presta particolarmente attenzione a privacy e sicurezza. Per questo non propone annunci pubblicitari né tantomeno acquisti in-app, che potrebbero generare non pochi problemi.

Read Along scarica tutti i dati necessari al momento dell’installazione e non richiede l’accesso a Internet se non per scaricare storie aggiuntive. Non è necessario effettuare alcun accesso e i dati vocali raccolti sono analizzati localmente, senza finire in alcun modo sui server di Google.

Potete scaricare Read Along by Google dal Play Store utilizzando il badge sottostante, può sempre essere utilizzato per migliorare le capacità dei più piccoli con la lingua inglese.