Facebook testa un carosello orizzontale con notizie e Storie in un flusso ibrido

Facebook testa un carosello orizzontale con notizie e Storie in un flusso ibrido
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/facebook_app_tta.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/facebook_app_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/facebook_app_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/facebook_app_tta.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2020\/07\/facebook_app_tta.jpg"}, "title": "Facebook testa un carosello orizzontale con notizie e Storie in un flusso ibrido" }

Facebook accelera in maniera decisa sulle Storie, che a quanto pare hanno un successo decisamente superiore rispetto alle news tradizionali, in particolare quelle contenente parecchio testo. Per questo il colosso dei social network sta testando una nuova interfaccia ibrida che riesce a coniugare news tradizionali e storie senza scontentare gli inserzionisti.

La segnalazione arriva ancora una volta da Jane Manchun Wong, specializzata nello scovare nuove interfacce o funzioni non ancora disponibili all’interno di alcune applicazioni, in particolare quelle di Facebook. La nuova interfaccia ibrida è presente nella versione Android di Facebook e consente di visualizzare un post a schermo pieno semplicemente toccandone l’intestazione.

Una volta aperto il post è possibile scorrere orizzontalmente nel nuovo carosello, che va a sostituire il tradizionale flusso di notizie, mostrando sia i classici post visibili nel feed sia le storie, inframezzate da annunci provenienti da feed o dalle Storie.

Per gli utenti sarà sempre possibile aggiungere un commento o una reaction, allo stesso modo dell’interfaccia tradizionale. Se escludiamo i lunghi post di testo, la nuova modalità di navigazione risulta decisamente più agevole da utilizzare, visto che non obbliga a un continuo scorrimento, con la necessità di fermarsi all’inizio di un post per non perdere parte del contenuto.

Per gli inserzionisti diventa dunque obbligatorio, o quasi, passare al nuovo formato pubblicitario pensato per le Storie, pena un drastico calo delle entrate. Wall Street non sembra entusiasta dell’idea, visto che le Storie su Facebook potrebbero sconvolgere il delicato equilibrio della piattaforma.

Fonte: Twitter