Questo sito contribuisce alla audience di

App Cloner è stata rimossa dal Google Play Store

App Cloner è un’applicazione molto popolare tra gli utenti Android, oltre che molto apprezzata, in quanto consente di duplicare un’app installata.

Ebbene, nelle scorse ore App Cloner è stata rimossa dal Google Play Store, probabilmente in quanto ritenuta un’applicazione che viola le norme dettate dal colosso di Mountain View.

Secondo AppBrain, questa applicazione ha fatto registrare oltre 5 milioni di download, con una valutazione di 4,06 stelle mentre stando alle statistiche fornite dallo sviluppatore la base di utenti attivi sarebbe di oltre 750.000 persone, con 2.000 utenti simultanei in qualsiasi momento.

In base a quanto riferito dallo sviluppatore, il 19 ottobre, Google lo ha contattato dichiarando che l’app stava violando la politica relativa all’abuso di dispositivi e rete, con termine fino al 26 per rimediare. Lo sviluppatore ha quindi provveduto a rilasciare un aggiornamento, apportando una correzione all’applicazione.

Nei giorni seguenti si sarebbero succeduti dei contatti tra sviluppatore e team di Google ma, a dire del primo, del tutto superficiali e non risolutivi, tanto che il colosso di Mountain View ha rimosso App Cloner dal Play Store, il tutto senza fornire dettagli che possano aiutarlo a risolvere il problema.

Questa non è la prima volta che il supporto per gli sviluppatori di Google, a dir poco disastroso, porta a problemi di comunicazione di questo tipo.

Fonte: Androidpolice

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Fabrizio

    Io sul Note 8 ho di default l’opzione di duplicazione app, la uso per Facebook e Line dove ho più account, ma pensavo fosse stata introdotta proprio da Android.

  • almi05

    Apkmirror è sicuro vero?

    • Ema

      Sì, anche fdroid e qualcun altro

  • Nicola

    Sicuramente Google è molto approssimativa con le sue regole e non ha un supporto sviluppatori efficace come apple ma se l’applicazione viola le regole come base perché fa una cosa che non è ammessa (duplicare le app) c’è poco da modificare, è finita e basta

    • ☣graphixillusion☣

      Sinceramente non capisco dove sta il problema se uno ha più account su un servizio e li vuole utilizzare contemporaneamente. La verità è che queste sono funzioni che dovrebbero implementare nativamente ed il fatto che ci siano applicazioni di questo tipo vuol dire che molte persone hanno effettivamente questa esigenza. Un dispositivo “intelligente” dovrebbe servire a migliorare e facilitare la vita e non essere strumento di capricci di società dominanti dovuti a chissà quale oscuro motivo. Purtroppo oggi paghiamo il prezzo di tutto il potere che questi signori hanno acquisito nel tempo: praticamente intoccabili e la cosa non va bene per niente, e non c’é solo Google nel calderone…

    • Emanuele

      A me non sembra che tra le regole ci sia scritto che non possono esserci app per clonare altre app. Forse non l’ho visto io o forse quelli di Google ci vanno a interpretazione in base a come gli gira?

Top