Con l’arrivo della beta 1 di Android 11 Google ha iniziato a rendere più palesi alcune delle feature che troveranno posto all’interno della nuova major release di Android. Oltre alle novità più visibili, Google sta lavorando a pieno ritmo per andare a rendere più semplice e funzionale la gestione delle password e delle credenziali. Infatti, all’interno di una nuova striscia di video per gli sviluppatori etichettata come “11 Weeks of Android“, il colosso di Mountain View si prende del tempo per introdurre alcuni importanti cambiamenti che dovrebbero vedere la luce a partire dalle prossime settimane.

android 11 block store one tap sondaggio

One Tap e Block Store

Android 11 conterrà una nuova libreria all’interno di Google Identity Serivces (GIS) al cui interno troveranno posto Block Store e One Tap. L’idea di Google è quella di offrire un sistema più semplice per accedere nuovamente a servizi precedentemente attivati per chi deve impostare un nuovo dispositivo, e per effettuare il log-in in un’app o in un servizio con un servizio di single tap.

Block Store

Vi è mai capitato di acquistare un nuovo smartphone Android e di avere difficoltà a ricordare tutte le credenziali di accesso per la miriade di servizi e app che oggigiorno trovano posto all’interno dei nostri smartphone? Se la risposta è affermativa, Block Store è nato per rendere il tutto più semplice e lineare.

Infatti, una volta che gli sviluppatori avranno implementato le nuove API all’interno delle proprie applicazioni, essi avranno l’opportunità di salvare sul cloud token di autenticazione (criptati, ovviamente) da poter richiamare su un nuovo dispositivo.

Quando richiamato su un nuovo terminale, il token permetterà agli utenti di ri-accedere comodamente in un’app o in un servizio senza alcuna ulteriore difficoltà. Il nuovo sistema di accesso dovrebbe essere attivato in modalità di accesso anticipato a partire dalla fine di questo trimestre.

One Tap

One Tap, pensato per funzionare sia sul web che nelle applicazioni, una volta implementato lato codice dagli sviluppatori, permetterà agli utenti di accedere semplicemente utilizzando il proprio account Google oppure tramite un nuovo sistema di accesso; questo, tramite un tap – come indica il nome stesso – si preoccupa di compilare automaticamente i campi password e username.

Il sistema realizzato da Google con One Tap si basa su un processo di log-in che prevede l’utilizzo di un sistema di token, senza password, che può essere utilizzato per accedere rapidamente a servizi o applicazioni.

Sondaggio per Android 11

In aggiunta alle importanti novità svelate in queste ore, Google invia anche un sondaggio su Android 11 per venire a conoscenza dell’esperienza utente con l’utilizzo dell’ultima beta rilasciata. Attualmente circoscritto unicamente agli utenti sul canale beta muniti di smartphone Pixel, viene accompagnato dal seguente testo:

Ci piacerebbe il tuo feedback sull’ultima versione di Android 11 sul tuo dispositivo Pixel. Il completamento di questo sondaggio *anonimo* richiede circa 10 minuti. Potremmo continuare ad utilizzare il sondaggio per tutta la durata del programma beta.

Compila questo sondaggio solo se sul tuo dispositivo è in esecuzione la Beta 1 (RPB1.200504.018). Puoi verificarlo andando su Impostazioni> Informazioni sul telefono.

Una volta confermata la build in esecuzione sul proprio terminale Pixel, il sondaggio anonimo chiede di rilasciare un commento sul grado di soddisfazione di alcune aree dell’OS fra cui la fotocamera, batteria, Bluetooth, performance, stabilità, qualità delle chiamate, connettività Wi-Fi, esperienza di utilizzo delle app e tanto altro.

Potrebbe interessarti anche: tutte le novità sulla beta 1 di Android 11