TIM avvisa i clienti delle novità che cambieranno le modalità di rinnovo offerta

TIM

Dopo le comunicazioni degli scorsi giorni, TIM ha deciso di avviare anche una campagna SMS informativa rivolta ai suoi clienti ricaricabili per informarli delle modifiche che cambieranno le modalità di rinnovo dell’offerta ricaricabile (in caso di credito residuo insufficiente) a partire dal 30 maggio 2021.

TIM modifica le modalità di rinnovo dell’offerta ricaricabile

Dal 30 maggio 2021 TIM introdurrà quindi un nuovo meccanismo di rinnovo che si applicherà a tutte le offerte consumer: in caso di mancato rinnovo dell’offerta per credito insufficiente e in assenza di ulteriori promozioni attive, il cliente TIM potrà continuare a chiamare, inviare SMS e navigare in Internet secondo il proprio piano tariffario e fino ad esaurimento del credito.

Questo significa che l’offerta non si rinnoverà, come avviene ora, ma verrà sospesa per un periodo massimo di 180 giorni. Il giorno in cui il cliente effettuerà una ricarica tale da coprire il costo complessivo dell’offerta sottoscritta, quest’ultima si rinnoverà a partire da questa data e il successivo rinnovo avverrà dopo 30 giorni, e senza perdere quindi alcun giorno di fruizione.

Tuttavia, l’offerta si disattiva se dopo 180 giorni dal mancato rinnovo il cliente TIM non effettua una ricarica idonea. Per sopperire all’assenza di navigazione in Internet – per il mancato rinnovo – si attiva, al costo di 2 euro, l’opzione Flat Day che include 500 MB di bundle dati da usare nell’arco della giornata.

Potrebbe interessarti anche: migliori offerte telefoniche

Fonti: Mondomobileweb.it
Condividi: