WINDTRE annuncia nuove rimodulazioni con modifiche sul traffico dati extrasoglia

WINDTRE logo

Le rimodulazioni da parte degli operatori telefonici italiani non si fermano: dopo le modifiche annunciate da Vodafone, oggi è arrivato anche il turno di WINDTRE, che ha cominciato – seppur a scaglioni – a comunicare via SMS che ci saranno alcuni cambiamenti per i costi del traffico dati extrasoglia.

WINDTRE aumenta i costi per il traffico dati extrasoglia

Per uniformare i suoi sistemi e migliorare i suoi servizi, WINDTRE ha deciso di procedere a una nuova rimodulazione che comporterà una modifica unilaterale del contratto. A partire dal 15 marzo 2021 cambiano le condizioni per il traffico internet extrasoglia (e quindi non incluso nell’offerta): infatti si applicherà il nuovo meccanismo extrasoglia che prevede 1 GB di traffico giornaliero al costo di 99 centesimi di euro, utilizzabile fino alle ore 23:59 del giorno di erogazione e con blocco della navigazione al termine, fino al giorno successivo.

In caso di credito insufficiente per attivazione e rinnovo delle opzioni attive sulla SIM, il traffico incluso non verrà sospeso, ma sarà disponibile per un giorno solare, fino alle ore 23:59, al costo di 99 centesimi di euro. Qualora il giorno successivo il credito fosse ancora insufficiente, il traffico incluso sarà di nuovo disponibile per altri 2 giorni al costo di 99 centesimi di euro. Questo l’SMS che stanno ricevendo i clienti WINDTRE interessati:

Gentile cliente, a partire dal 15 Marzo 2021 avvieremo un processo d’innovazione tecnologica per uniformare i nostri sistemi, migliorare la tua esperienza e garantirti servizi più semplici da usare: avrai maggior controllo della spesa per il traffico internet non incluso nell’offerta e, al rinnovo del piano, il traffico è anticipato in caso di credito insufficiente e per il primo mese senza addebiti aggiuntivi. Recesso senza costi da web, Racc. A/R, PEC, 159, negozi o cambio operatore fino al giorno prima. Info su windtre.it/news1

Si ricorda che il cliente WINDTRE che non volesse accettare le nuove condizioni potrà recedere senza penali né costi di disattivazione o cambiare operatore fino al giorno prima dell’entrata in vigore della modifica, inviando una comunicazione con causale di recesso “Modifica delle condizioni contrattuali” tramite i diversi canali messi a disposizione dall’operatore.

Leggi anche: Le migliori offerte telefoniche

Fonte: Mondomobileweb.it
Condividi: