Nei giorni scorsi il team di sviluppatori di Google ha dato il via al rilascio dell’ultimo Feature Drop del 2020 per gli smartphone della gamma Google Pixel, introducendo diverse interessanti novitĂ .

Così come abbiamo giĂ  avuto modo di raccontarvi, infatti, si tratta di un update con il quale vengono introdotte diverse nuove feature, come la condivisione dello schermo per Google Duo, nuovi suggerimenti basati sull’apprendimento automatico per Google Foto, Adaptive Sound per migliorare la qualitĂ  audio degli altoparlanti adattandola all’ambiente circostante, il miglioramento del supporto di Google Lens alle varie lingue, nuove possibilitĂ  di personalizzazione di Pixel Launcher e le patch di sicurezza Android del mese di dicembre 2020.

Le nuove emoji arrivano sui Google Pixel

Inoltre, con tale update il team di Google ha deciso di installare sugli smartphone della gamma Google Pixel le emoji Unicode 13.1 e ciò significa che, una volta terminato l’aggiornamento, gli utenti avranno a loro disposizione oltre 200 nuove faccine con cui “colorare” i propri messaggi.

In particolare, si tratta di varie combinazioni (come ad esempio del colore della pelle) delle seguenti nuove opzioni:

  • una faccina tra le nuvole
  • una faccina che espira
  • una faccina con gli occhi a spirale
  • un cuore in fiamme
  • un cuore bendato

Google Pixel emoji 13.1

A queste bisogna poi aggiungere anche le seguenti nuove varianti di genere e tonalitĂ  della pelle per le emoji:

  • Barba
  • Bacio tra donna e uomo
  • Bacio tra uomo e uomo
  • Bacio tra donna e donna
  • Coppia con cuore (donna e uomo)
  • Coppia con cuore (uomo e uomo)
  • Coppia con cuore (donna e donna)

Google Pixel emoji 13.1

Annunciate a settembre, le emoji Unicode 13.1 fanno finalmente il loro esordio su Android 11 e, così com’è avvenuto con le emoji Unicode 12.1, ciò è coinciso ancora una volta con un Pixel Feature Drop (che potrebbe divenire il nuovo metodo di distribuzione per le nuove serie di faccine).

I possessori di Google Pixel che non vedono l’ora di provarle devono però sapere che nessuno su versioni software precedenti sarĂ  in grado di visualizzarle correttamente.