Il settore degli smartphone pieghevoli è quello su cui diversi produttori mobile stanno puntando e tra questi vi è anche Samsung, che ha già lanciato vari modelli e che nei prossimi mesi dovrebbe annunciarne altri ancora.

Lo staff di Let’s Go Digital ha scovato un nuovo brevetto del colosso coreano che potrebbe essere usato su uno degli smartphone che lancerà in un futuro non troppo lontano, magari già su Samsung Galaxy Z Fold3.

Samsung brevetta uno smartphone con doppia piegatura

La richiesta del brevetto in questione è stata presentata a metà del 2018 presso il KIPO (Korean Intellectual Property Office) ed i relativi dettagli sono stati pubblicati a luglio 2020.

Stando a quanto si apprende, il colosso coreano ha pensato ad uno smartphone con una doppia piegatura ed un sistema che permette allo stesso di essere piuttosto sottile quando è piegato.

Per comprendere meglio il design brevettato da Samsung Display, lo staff di Let’s Go Digital ha realizzato in collaborazione con con il designer industriale Sarang Sheth una serie di rendering 3D, aggiungendo degli elementi che nel brevetto non sono presenti (per esempio il comparto fotografico posteriore).

Il dispositivo pensato da Samsung può essere ripiegato due volte grazie all’utilizzo di una doppia cerniera ed il suo display flessibile è composto da 3 parti uguali: l’utente si può così trovare tra le mani un telefono compatto ed elegante da piegato oppure un vero e proprio tablet.

Samsung brevetto

Ovviamente una soluzione di questo tipo dovrebbe consentire al produttore di sfruttare il particolare form factor per migliorare l’esperienza utente e offrirgli feature aggiuntive, come ad esempio la possibilità di usare una parte dello schermo come tastiera oppure per visualizzare determinati contenuti mentre sulla restante parte ne vengono mostrati altri.

In un dispositivo di questo tipo la possibilità di sfruttare la doppia cerniera e di adattare l’interfaccia alle varie possibili posizioni del telefono rappresenta l’elemento che può giustificare un prezzo di vendita decisamente elevato, essendo una caratteristica unica nel suo genere.

Smartphone, tablet e laptop

Ma il team di Samsung Display si è spinto ancora oltre e, per migliorare ulteriormente l’esperienza utente, ha pensato di dotare questo smartphone pieghevole di una tastiera a scorrimento che può essere estratta dal suo alloggiamento (ha le stesse dimensioni di una parte dello schermo).

In pratica, un dispositivo che può trasformarsi a seconda delle esigenze in più tipi di terminale: da un “semplice” telefono ad un vero e proprio piccolo notebook, l’ideale per lavorare in mobilità.

Resta da capire se tale brevetto verrà effettivamente sfruttato da Samsung per un suo prossimo smartphone e se, in caso affermativo, si tratterà proprio di Galaxy Fold Z3.