L’app tastiera Microsoft SwiftKey √® una tra le migliori disponibili, ma la versione Android fino a ieri era priva di una caratteristica presente su altre tastiere come Gboard: il controllo del cursore con lo swipe.

L’ultima beta di SwiftKey ha appena ottenuto questa funzionalit√† che √® stata migliorata rispetto all’implementazione di Google, in quanto il controllo del cursore di Swiftkey non √® limitato solo all’area della barra spaziatrice, ma consente di scorrere ovunque sulla tastiera per spostare il cursore all’interno di un campo di testo.

Il controllo del cursore di SwiftKey è migliore rispetto a Gboard

La miglioria apportata da Microsoft minimizza la possibilit√† di uscire accidentalmente dall’area di movimento del cursore, visto che non si pu√≤ guardare in due posti contemporaneamente.

L’attivazione del movimento del cursore √® leggermente diversa da quella sulla tastiera di Google. Invece di scorrere semplicemente sulla barra spaziatrice e far muovere immediatamente il cursore, con SwiftKey √® necessaria una pressione prolungata sulla barra spaziatrice per attivare il movimento del cursore.

Presumibilmente questa differenza √® stata studiata in modo tale che l’attivazione del cursore non interferisca con la funzione di selezione della lingua di SwiftKey scorrendo sulla barra spaziatrice. La funzione ha debuttato in SwiftKey su iOS a gennaio, pur essendo stata particolarmente richiesta da anni.

Come aggiornare la tastiera SwiftKey

E’ possibile aggiornare la tastiera Microsoft SwiftKey all’ultima versione beta 7.6 attraverso il Play Store utilizzando il badge che trovate a seguire, oppure scaricando e installando l’APK dell’app disponibile qui.

Leggi anche: Gboard o SwiftKey? Le due tastiere a confronto: ecco quale scegliere