Dirty Unicorns 13 è disponibile ufficialmente e come bonus la Paranoid Android si aggiorna con alcune novità

Dirty Unicorns 13 è disponibile ufficialmente e come bonus la Paranoid Android si aggiorna con alcune novità
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/modding_2019_tta_12.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/modding_2019_tta_12-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/modding_2019_tta_12-635x477.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/modding_2019_tta_12.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/modding_2019_tta_12.jpg"}, "title": "Dirty Unicorns 13 \u00e8 disponibile ufficialmente e come bonus la Paranoid Android si aggiorna con alcune novit\u00e0" }

Ventata di novità per le custom ROM Paranoid Android e Dirty Uniocorns. Non perdiamo tempo e partiamo dalla prima: tutte le ROM Paranoid Android, a partire dalle versioni beta 20190308, avranno d’ora in poi questi fix e cambiamenti:

  • La base del codice passa a LA.UM.7.3.r1-06900-sdm845.0.
  • Aggiunto lo sblocco con il volto automatico.
  • Aggiunto il tile caffeine.
  • Miglioramenti della fluidità, risoluzione di un crash delle impostazioni e risolto il bug che poteva bloccare i dispositivi con notch nella modalità “tasca”.

Per i fan della Dirty Uninorns invece, la novità è molto più entusiasmante: è arrivata infatti la prima build ufficiale della versione 13, conosciuta come DU13 e basata su Android 9 Pie. I dispositivi supportati per ora sono Google Pixel XL, Google Pixel 2XL, Google Pixel 3, Google Pixel 3XL, Google Pixel C, Google Nexus 6, OnePlus 3, OnePlus 3T, OnePlus 5, OnePlus  5T e Motorola Moto G5 Plus: chiaramente la lista verrà gradualmente espansa. La chiave con cui è stata firmata la nuova build è chiaramente firmata con una nuova chiave privata e quindi si raccomanda di effettuare un full wipe prima di procedere con l’installazione, soprattutto nel caso si provenga da altre build non ufficiali.

Gli sviluppatori di Dirty Unicorns raccomandano di utilizzare il sistema JIRA per comunicare direttamente con loro eventuali bug e problemi riscontrati durante l’utilizzo della ROM: per inviare una richiesta basterà recarsi su questo sito.

Fonti: Dirtyunicorns, Paranoidandroid
Condividimi!