Microsoft offre un nuovo strumento agli sviluppatori: Xbox Live arriverà nei videogiochi iOS e Android

Microsoft offre un nuovo strumento agli sviluppatori: Xbox Live arriverà nei videogiochi iOS e Android
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/xbox-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/xbox-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/xbox.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/xbox.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/03\/xbox.jpg"}, "title": "Microsoft offre un nuovo strumento agli sviluppatori: Xbox Live arriver\u00e0 nei videogiochi iOS e Android" }

Sono sempre più numerosi gli utenti Android e iOS che decidono di sfruttare le potenzialità dei loro dispositivi per gustare uno dei numerosi videogiochi disponibili negli store ufficiali. Il livello tecnico di questi videogame, spesso, è molto alto, basti guardare PUBG Mobile, Fortnite e i prodotti proposti da Rockstar Games. Anche Microsoft, che si è ritagliato una consistente porzione del mercato dei videogame a partire dal 2001, ha deciso di espandersi offrendo una nuova possibilità agli sviluppatori Android e iOS.

Microsoft, infatti, ha annunciato che distribuirà una nuova SDK grazie alla quale sarà possibile portare Xbox Live anche nei dispositivi Android e iOS. La notizia, anticipata durante il GDC 2019, ha smosso la stampa che si occupa di questo settore in tutto il mondo: questa SDK introdurrà achievement, gamerscore, club, lista amici e molti altri strumenti, che abbiamo imparato ad apprezzare nelle console, anche nei videogiochi mobile.

L’obiettivo di Microsoft è chiaro: spingere gli utenti ad adottare la stessa scelta portata avanti con Minecraft. Il titolo, acquistato proprio dalla storica società statunitense, introduce nei dispositivi Android e iOS alcuni elementi tipici dei videogame per Xbox 360 e One. Gli achievement che i videogiocatori sbloccheranno, giocando con il proprio smartphone o tablet, andranno ad accrescere il loro gamerscore nelle console e nel PC, creando quindi uno stretto legame.

Xbox Live, Mixer, Mixed Reality, Havok, Visual Studio, Microsoft Store e Azure PlayFab, come se non bastasse, saranno racchiuse in un unico luogo, Microsoft Game Stack. Gli sviluppatori, quindi, potranno sfruttare rapidamente tutti quegli strumenti.

Microsoft sembrerebbe essere pronta a espandere i propri confini richiamando l’attenzione anche degli utenti mobile.

Fonte: Theverge
Condividimi!