Huawei P30 Pro avrà 8 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna

Huawei P30 Pro avrà 8 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_02.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_02-460x345.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_02-635x476.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_02.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_logo_ifa18_tta_02.jpg"}, "title": "Huawei P30 Pro avr\u00e0 8 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna" }

Se escludiamo le informazioni sul chipset utilizzato, sono davvero poche le anticipazioni relative a Huawei P30 e Huawei P30 Pro, i flagship del colosso cinese che saranno presentati ufficialmente a Parigi il 26 marzo.

Alcune indiscrezioni arrivano dall’estremo oriente, grazie alla certificazione ottenuta dai due smartphone in Indonesia e Taiwan, e ci permettono di scoprire la quantità di RAM e memoria interna. Si parte dal modello ELE-L29, che arriverà sul mercato col nome di Huawei P30 e sarà dotato di 6/8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

Il modello VOG-L29, sigla che accompagnerà Huawei P30 Pro, potrà contare su 8 GB di RAM e 128 o 256 GB di memoria interna. Nessuna informazione invece per quanto riguarda Huawei P30 Lite che potrebbe arrivare sul mercato prima dell’evento di Parigi.

Ovviamente si tratta di certificazioni per due Paesi asiatici, dove non è presente la rete 5G che invece potrebbe essere supportata dalle varianti commercializzate in Europa. Potrebbero cambiare anche i tagli di memoria, ma per saperlo dovremo attendere ancora un paio di settimane, almeno per quanto riguarda le informazioni ufficiali.

Quello che appare certo, ma era facile prevederlo, è che dal punto di vista dei benchmark non ci sarà lotta tra il Kirin 980 dei due flagship Huawei e Snapdragon 855/Exynos 9820 di Galaxy S10, che su Geekbench ha ottenuto un risultato decisamente superiore.

Ovviamente i semplici numeri non possono esprimere le reali prestazioni di uno smartphone, per cui è necessario poter provare con mano i nuovi Huawei e confrontarli con i flagship Samsung, per capire se davvero ci sono differenze nelle prestazioni.

Fonti: Gsmarena, Phonearena