Huawei P30 Pro, in arrivo il 26 marzo, vuole riscrivere le regole della fotografia da smartphone

Huawei P30 Pro, in arrivo il 26 marzo, vuole riscrivere le regole della fotografia da smartphone
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/huawei-p30-pro-exclusive-8.png","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/huawei-p30-pro-exclusive-8-460x307.png","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/huawei-p30-pro-exclusive-8-635x423.png","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/huawei-p30-pro-exclusive-8.png","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2019\/02\/huawei-p30-pro-exclusive-8.png"}, "title": "Huawei P30 Pro, in arrivo il 26 marzo, vuole riscrivere le regole della fotografia da smartphone" }

Huawei presenterà a Parigi il 26 marzo i suoi nuovi smartphone della serie “P”, almeno tre prodotti che copriranno diverse fasce di prezzo, con la punta di diamante che sarà Huawei P30 Pro, destinato a giocarsi importanti quote di mercato con il rivale Samsung Galaxy S10+.

Lo scorso anno il Huawei P20 Pro (recensione) era riuscito a rubare la scena al Galaxy di turno, un S9 Plus, qui il confronto con P20 Pro, che non aveva portato significative novità rispetto al modello precedente, questa volta però è diverso, come abbiamo visto nella recensione, Samsung Galaxy S10+ ha tantissimo da dire e attualmente è difficile trovare di meglio in circolazione.

Come dire, sembrava proprio che questo fosse l’anno di Samsung, pronta a prendersi la rivincita sul suo competitor principale, e in effetti i primi rumor sul futuro flagship di Huawei non ci erano sembrati particolarmente esaltanti, si parlava più che altro di miglioramenti sparsi e fisiologici, con un design non del tutto convincente.
E invece, più passa il tempo e più Huawei P30 Pro si prefigura come una sorpresa, su tutti i fronti, dal design alle caratteristiche tecniche.

Nel seguente video vediamo in sintesi tutte le novità che ci aspettano in base agli ultimi rumor su Huawei P30 Pro.

Fotocamera a periscopio e un design più spinto

I primi rumor sul design di Huawei P30 Pro erano abbastanza noiosi, diciamocelo, notch a goccia, sensore di impronte annegato nel display e parte posteriore con”millemila” fotocamere. Nulla di nuovo o particolarmente entusiasmante, sembrava molto un P20 Pro riveduto e corretto.

Ultimamente però si è fatta largo una nuova idea, molto più stuzzicante, che vede bordi curvi, vetro specchiato, dimensioni ridotte e cornici ridotte all’osso. Una chiara ispirazione al già bellissimo Mate 20 Pro, ma senza il grosso notch centrale, sostituito da una piccola goccia. Le foto qui in basso lo ritraggono in quelle che dovrebbero essere le sue sembianze definitive.

Un elemento molto interessante è il display, stando alle ultime indiscrezioni sarà infatti un FullHD AMOLED, immaginandolo in abbinata ad una batteria da oltre 4000 mAh c’è da ben sperare sull’autonomia, che potrebbe essere addirittura superiore a quella di Huawei Mate 20 Pro.

Venendo invece alla novità più succosa parliamo di fotocamera, Clement Wong, vice presidente Global Product Marketing, ha detto papale papale che lo smartphone sarà dotato di una fotocamera a periscopio con zoom ottico notevole e il buon Bruce Lee (sì, si chiama proprio così) ha pubblicato alcuni scatti che lasciano poco spazio all’immaginazione.

Zoom ottico con sistema a periscopio, ovvero con cammino ottico gestito da specchi che consentono la disposizione orizzontale delle lenti, abbinato probabilmente a un sistema meccanico che sposta in avanti e indietro le lenti per la gestione dello zoom. Si parla di uno zoom 10x oppure più basso, i rumor non sono ancora molto precisi. Cosa si può fare con un obiettivo del genere? La risposta ce l’ha già data niente meno che Richard Yu, CEO di Huawei, con una foto scattata alla luna.

Sembra quasi incredibile che possa essere stata scattata dallo smartphone, considerate anche la totale assenza di rumore di disturbo nelle zone nere. Ci credete? Se fosse veramente così si aprono scenari interessanti, anche perché insieme al teleobiettivo dovrebbero esserci altre 2 o 3 fotocamere (Wide e standard) più un sensore TOF.

Il resto delle specifiche sono quelle che ci si aspetterebbe dal prossimo flagship di Huawei, si va dal Kirin 980 (o magari 985 che ne è una versione overclockata) accompagnato da almeno 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Non dovrebbero mancare anche la ricarica a 40 Watt, un lettore di impronte sotto il display e connettività completissima.

Sugli altri due smartphone previsti, Huawei P30 e Huawei P30 Lite non ci sono moltissime notizie, il primo dovrebbe essere più compatto e con display piatto, ponendosi evidentemente in competizione con il nuovo Samsung Galaxy S10e, grazie a specifiche molto simili a quelle del fratello maggiore, mentre per il Lite le ultime voci parlano di un taglio base di 128 GB proposto a 369 Euro di listino, non male.

Mancano solo i prezzi su cui per ora nessuno ha lasciato trapelare informazioni, a parte i 369 Euro della versione lite. Probabile comunque che il P30 si possa attestare sui 699 – 799 Euro, molto dipenderà dalle caratteristiche, mentre il P30 Pro potrebbe superare i 1000 Euro, tenendo come riferimento i 1099 dell’ultimo top di gamma Mate 20 Pro.

Vi lasciamo con tre link utili per seguire le anticipazioni che inevitabilmente arriveranno nei giorni che ci separano dal 26 di marzo, la data prescelta per la presentazione parigina, troverete anche tutte le specifiche tecniche presunte.

Huawei P30 Pro | info e ultime news
Huawei P30 | info e ultime news
Huawei P30 Lite | info e ultime news