Huawei Mate 20 Pro risponde alla chiamata del test di JerryRigEverything: “presente”, ma a metà

Huawei Mate 20 Pro risponde alla chiamata del test di JerryRigEverything: “presente”, ma a metà
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_mate_20_pro_anteprima_londra_tta_11.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_mate_20_pro_anteprima_londra_tta_11-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_mate_20_pro_anteprima_londra_tta_11-635x477.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_mate_20_pro_anteprima_londra_tta_11.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2022\/07\/huawei_mate_20_pro_anteprima_londra_tta_11.jpg"}, "title": "Huawei Mate 20 Pro risponde alla chiamata del test di JerryRigEverything: “presente”, ma a met\u00e0" }

Con Mate 20 Pro, Huawei ha realizzato un top di gamma completo da ogni punto lo si guardi capace di superare anche la più rosea delle aspettative. Il telefono costa tanto, è vero, ma al suo interno ospita ciò che di meglio si possa chiedere oggi alla tecnologia. Sarà costruito altrettanto bene?

Di fornire una risposta a questa (legittima) domanda si è occupato il “solito” JerryRigEverything, lo youtuber divenuto famoso per i test di durabilità. Il vetro posto a protezione dell’ampio display AMOLED da 6,39 pollici resiste ai graffi tanto quanto i competitor, al pari del telaio in alluminio che circonda lo smartphone.

Di particolare interesse è la resistenza della parte posteriore in vetro di Huawei Mate 20 Pro, su cui è stata realizzata una texture che lo rende molto particolare e parecchio differente da quanto visto altrove. La scelta appare vincente: tiene lontane le impronte dalla superficie e, sorprendentemente, anche i graffi. Bel lavoro, Huawei!

Il test prosegue con la verifica della resistenza dello schermo al calore e termina con il temutissimo bend test, la prova di piegatura. Scoprite voi stessi l’epilogo della storia, e liberate nei commenti il vostro pensiero.

Vai a: Recensione Huawei Mate 20 Pro: adesso è lui il migliore