HONOR e Huawei sempre più da record: +150% fuori dalla Cina e +21% nei ricavi rispettivamente

HONOR e Huawei sempre più da record: +150% fuori dalla Cina e +21% nei ricavi rispettivamente
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/honor_view20_3_tta.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/honor_view20_3_tta-460x345.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/honor_view20_3_tta-635x477.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/honor_view20_3_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/12\/honor_view20_3_tta.jpg"}, "title": "HONOR e Huawei sempre pi\u00f9 da record: +150% fuori dalla Cina e +21% nei ricavi rispettivamente" }

HONOR e Huawei continuano a macinare risultati eccezionali: la prima, dopo la presentazione ufficiale del nuovo HONOR View20, ha annunciato risultati da record per le vendite al di fuori della Cina, mentre per la seconda si prospettano ricavi ancora in crescita per il 2018.

Cominciamo da HONOR, visto che il presidente Zhao Ming ha scelto la presentazione di View20 per parlare dei risultati dell’azienda da quanto si è lanciata nel mercato mondiale nel 2015; in questi tre anni HONOR ha raggiunto oltre 70 paesi, ma ciò che più risulta impressionante è la sua crescita: non ci sono ancora statistiche ufficiali, ma Zhao Ming ha suggerito come la crescita annuale sui mercati al di fuori della Cina sia stata di oltre il 150%.

Huawei è invece alle prese con un nuovo anno record, visto che le attese per questo 2018 parlano di un +21% nei ricavi; le vendite di dispositivi nel 2018 superano i 200 milioni di unità, per circa 109 miliardi di dollari di entrate (per la prima volta sopra i 100 miliardi).

Risultati eccezionali visto anche il clima in cui Huawei si trova ad operare in alcuni mercati: è solo di poche settimane fa la notizia dell’arresto di Sabrina Men, la figlia del fondatore di Huawei e CFO dell’azienda, in Canada.

Fonti: Gizchina, Reuters