Se il Coronavirus sta mettendo a durissima prova la tenuta del nostro sistema ospedaliero, stessa cosa si può dire anche per servizi altrettanto vitali come ad esempio la connettività sia su rete fissa che mobile. Il D.P.C.M. Cura Italia varato dal Governo Conte spinge le TLC a massimizzare gli sforzi per offrire un servizio stabile e costante durante queste giornate di emergenza, ma alcuni operatori stanno andando incontro a piccoli disservizi dovuti proprio alle restrizioni imposte dal Governo.

Problemi di attivazione per ho. Mobile

ho. Mobile, l’operatore virtuale di Vodafone, sta inviando email ad alcuni utenti in cui spiega il motivo per cui si stanno moltiplicando le difficoltĂ  legate alla fase di video riconoscimento e di successiva consegna delle SIM. L’operatore non nasconde che l’emergenza nazionale sta mettendo a dura prova anche la normale operativitĂ  dell’azienda che, come tante, sta facendo leva sullo smart working per portare avanti le richieste di attivazione delle SIM e non solo.

Per scusarsi dei disservizi che alcuni utenti potrebbero incontrare in questi giorni, l’operatore annuncia che provvederĂ  a regalare una ricarica di 5 euro che verrĂ  automaticamente accreditata entro 7 giorni dall’attivazione della SIM. Pertanto, se anche voi state riscontrando problemi durante l’attivazione della SIM, sappiate che la vostra pazienza verrĂ  ripagata. Nel mentre, però, ho. Mobile consiglia di rimandare la fase di attivazione del video riconoscimento alle prossime 24/48 ore.

Potrebbe interessarti anche: migliori offerte telefoniche