Giornata ricca di novità che riguardano Google Chrome, il noto browser del colosso di Mountain View, che riceve parecchie novità nelle sue varie versioni. Partiamo dal supporto alle Web Apps, noto anche come WebAPK, introdotto nello scorso mese di gennaio nelle versioni di sviluppo e che doveva essere abilitato manualmente per funzionare.

Le nuove nightly del browser cambiano leggermente la situazione, visto che è abilitato di default il supporto alle Web App. È comunque possibile utilizzare un flag per disabilitare il supporto qualora dovessero emergere problemi con i server, mentre non ci sono informazioni sulle tempistiche per il rilascio nella versione stabile.

Buone notizie anche per gli audiofili, visto che Google Chrome, anche nella versione per Android e Android TV, riceve finalmente il supporto per il Dolby Digital Plus (EAC-3) Passthrough. In questo modo la decodifica dell’audio non viene più effettuata dal browser, che trasformava il flusso audio in un segnale a singolo canale, lasciando il compito alle sound bar o agli impianti HiFi ai quali sono collegate, quasi sempre, le Android TV.

Chiudiamo con una novità che riguarda principalmente gli utenti Windows, che da oggi potranno utilizzare le diverse versioni di Google Chrome sui loro PC in contemporanea. In precedenza era necessario scegliere se utilizzare la versione stabile, la Developer o la Beta, mentre da oggi le cose cambiano.

Basterà scaricare le versioni desiderate, anche tutte e tre, e installarle, per avere tre diversi ambienti in cui verificare, ad esempio, il funzionamento del proprio dito, o sperimentare le novità del browser garantendosi una versione stabile e funzionante in caso di problemi. Se avete già installato una versione Beta o Developer di Google Chrome dovrete disinstallarle e reinstallarle dopo averle scaricate dai canali del progetto Chromium. A seguire invece trovate il badge per scaricare la versione Android del browser di Google.

Android app sul Google Play