Così come annunciato in occasione di Google I/O 2019, il colosso di Mountain View sta avviando la migrazione degli account Nest a Google e un aggiornamento dei client Android e iOS consente di effettuare tale passaggio con sicurezza e integrazioni senza interruzioni.

Il passaggio al sistema di accesso di Google è atteso da tempo dagli utenti e non c’è da stupirsi se si considera che gli account Nest sono privi di protezioni di sicurezza avanzate e che, all’inizio di quest’anno, sono stati segnalati molti casi di password compromesse e utilizzate in modo improprio.

Dopo l’aggiornamento alla versione 5.38 di Nest per Android e iOS o della pagina Web Nest Home, molti utenti visualizzano l’opzione “Esegui la migrazione a un account Google” nella pagina Generale dell’account.

Tra i vantaggi di tale migrazione segnalati dagli sviluppatori troviamo l’integrazione dei prodotti Nest e Google con un’esperienza “senza interruzioni” e la possibilità di aggiungere e rimuovere qualsiasi membro nel gruppo “famiglia” da parte di qualsiasi membro; presto, come conferma l’analisi della versione 5.38 dell’app Nest, arriverà anche il rilevamento della rottura del vetro per Nest Guard.

Toccando “Continua con Google”, si apre la pagina “Accedi con Google” per scegliere l’account che si desidera associare a Nest e, una volta completata la procedura, agli utenti viene inviata un’email di conferma.

L’app Nest per Android è disponibile nel Play Store:

Android app sul Google Play